Le
ultime
immagini
introducono
alla seconda
dimensione del sogno:
il conflitto tra la liberazione
della fantasia e la dipendenza dalla memoria.

Da
questo
momento
le fotografie
perderanno via via
il loro principale connotato
-la fedeltÓ alla realtÓ- per mutarsi,
complici gli stessi processi fotografici,
nello specchio delle impressioni interiori