EPISODIO 10 : Il grande cannone Galeno

Con i favori dell' oscurità e accompagnato da un fedele servitore il barone Ashura si muove circospetto sulla scoscesa parete del monte Fuji: I due si stanno dirigendo verso un profondo androne scavato nella roccia. Cosa mai si celerà di così importante all'interno della misteriosa caverna tanto da scomodare l'interessamento del più feroce nemico di Mazinga Z? Scalata al monte Fuji

Con l'aiuto di una torcia elettrica egli si fa largo nella tenebra fintantoché un bagliore metallico rivela la presenza di un strano marchingegno: si tratta del potentissimo cannone Galeno e accanto ad esso vi è l'altrettanto temibile polvere da sparo Macdum. Le due armi, costruite durante il secondo conflitto mondiale dall'esercito nipponico, sono ancora efficienti e se utilizzate assieme hanno un potere distruttivo enorme. Il ritrovamento

ll barone Ashura, soddisfatto per la scoperta, contatta subito il Dott. Inferno. Mazinga Z e il Centro ricerche per l'energia fotoatomica sono in grave pericolo poiché la minaccia del cannone Galeno ora imcombe su di loro. Il grande cannone Galeno

All'oscuro dei maligni piani che il nemico sta tramando Koji e Boss si divertono con le rispettive motociclette. I due si mettono in mostra tentando di fare colpo sulla bella Sayaka che però non gradisce questo genere di spettacolo e inaspettatamente chiede a Nuke di accompagnarla a fare un giro,  richiesta che viene subito accontetata. Naturalmente anche Koji e Boss non restano a guardare e partono anch'essi all'inseguimento. Nuke e Sayaka

Nuke e Sayaka viaggiano senza una meta precisa e il caso vuola che essi giungano proprio in prossimità del ripido sentiero che conduce al cannone Galeno. Il barone Ashura informato della loro presenza ordina di eliminarli. Fortunatamente i due scampano all'agguato e possono far ritorno alla base per raccontare l'accaduto. Un incontro poco cordiale

Al centro ricerche, insospettiti per l'accaduto, si decide di intervenire con una perlustrazione e dunque Mazinga Z accompagnato da Afrodite A si dirige verso le pendici del Fujiyama con lo scopo di chiarire la faccenda. In perlustrazione

Giunti sul luogo descritto da Sayaka i due robot ricevono immediatamente la visita del mostro meccanico Brighton J2 (nella puntata viene chiamato Lumen c2), inviato dal Barone Ashura con lo scopo di allontanare i due intrusi. La missione ha comunque successo giacché Koji alzandosi in volo con l'aliante slittante riesce a scattare delle foto al cannone Galeno e a svelare in parte il mistero. Buonaseeeraaaa!

Di ritorno alla base il Professor Yumi analizza le foto scattate da Koji e subito il suo volto si fa accigliato, segno che il pericolo del potente cannone non è da sottovalutare. Un solo imperativo aleggia nell'aria : distruggere la potente arma del Dr. Inferno, e farlo il prima possibile. Riunione di gruppo

Mazinga Z non può però agire direttamente a causa della sorveglianza attiva del mostro meccanico e della ripidezza del luogo. Koji ha un piano in mente ma servirà la collaborazione di tutti: piazzare una potente bomba sul cannone Galeno e farlo saltare. Arriva la bomba che scoppia e rimbomba ah ah!

Scalando il versante opposto della montagna Koji, Boss, Nuke e Mucha riescono a prendere di sorpresa 4 maschere di ferro e sottratti loro le uniformi decidono di travestirsi da nemici per portare a termine il piano. Forse non è della mia taglia

Sebbene in quattro contro un intero esercito di maschere di ferro i nostri eroi hanno la meglio e approfittando di un momento di confusione generale riescono a posizionare la bomba e a fuggire incolumi. L'effetto sorpresa è ormai svanito e il Barone Ashura sentitosi scoperto ordina di attivare il grande cannone e di far uscire il mostro meccanico. Ashura da inizio alle ostilità

Il cannone Galeno spara il suo colpo verso il centro ricerche ma ciò innesca la carica esplosiva piazzata da Koji ed esso salta in aria. Ora bisogna "solo" abbattere Brighton J2 e questo è un lavoro per .... Mazinga Z. Arriva la cavalleria

Galvanizzato per la riuscita dal suo piano Koji attacca impeccabilmente il suo nemico. Raggio termico, pugno a razzo, raggio fotoatomico (fotonico) e ancora pugno a razzo. Brighton J2 non ha ancora cominciato a combattere che è già diventato un ammasso di ferraglia. Stavo meglio prima

Per concludere raggio ciclonico e i resti del mostro meccanico diventano polvere minutissima che sparisce nel vento. Non resta che festeggiare per l'ennesima vittoria frutto del coraggio e dell'amicizia che accompagna sempre i nostri eroi. Ovviamente per uno che ride c'è sempre uno che piange : ma i buoni vinceranno sempre ? Oppure anche per i cattivi è riservata un po' di gloria? ....... Lo scopriremo  nei prossimi episodi. Facciamo pulizia

Fine episodio 11