Siamo nati liberi  Massimo di Cataldo
  1. Liberi come il sole
  2. Lo senti amore
  3. Soli
  4. Sogno
  5. Un amico vero
  6. Che sarà di me
  7. Ama gli altri
  8. Fine corsa
  9. Una ragione in più
  10. Qualcosa cambierà
  11. Se non avessi te
  12. M'innamorerò
siamonl_coper.jpg (5740 bytes)

Liberi come il sole

Ma quante sono le stelle io non le conto più
duemila fari nel buio chissà quale sei tu
e mi ricordo di noi ragazzi un bar
e tu che ridevi con noi

E' stato l'ultimo inverno dell'86
quando una volta mi hai detto
"non ce la faccio sai"
ma guarda che faccia che hai, non sembri più te
che mi dicevi lo sai

Siamo nati liberi, liberi come il sole
liberi di decidere di vivere o morire
io non lo so però che senso ha
io non lo so...però...

E' solo un viaggio sbagliato che ti ha portato via
nemmeno una settimana dall'ultima bugia
e mi ricordo di noi ragazzi in un bar
e tu che dicevi lo sai

Siamo nati liberi, liberi come il sole
liberi di decidere di vivere o morire
io non lo so però che senso ha
io non lo so...però...

La voglia di vivere non ti ha fatto mai cambiare idea
è bruciato in un angolo il sogno di volare via

Siamo nati liberi, liberi come il sole
liberi di decidere di vivere o morire
io non lo so però che senso ha
io non lo so...però...

Quante sono le stelle io non le conto più

Lo senti amore

 

Questo amore è cominciato così, che non ci credevi
nemmeno tu
avevamo tutti contro di noi e sembrava di non
uscirne più
questo amore fatto di mille idee, di silenzi dentro
camera tua
quando il buio di nascosco dai tuoi morivano di noi
e proprio adesso che ti amo così dicevi che te na vai

Questo amore resterà dentro di me,
anche quando un altra mi guarderà
ogni donna avrà i tuoi occhi lo so, la sua voce
parlerà di te
dentro quante cose ti troverò
quel maglione che hai scordato da me
la stagnola di quel bacio, le vie fatte insieme
con te
perché noi due ci apparteniamo e tu lo sai

Lo senti amore questo cuore che batte in te
che ci fa nascere e morire di noi
questo respiro che ci viene dall'anima
è come un onda che non si ferma mai

Questo amore non finirà mai, anche se sarai lontana
da me
e qualunque storia adesso vivrai so che non mi
dimenticherai
dai ti prego non buttiamoci via
darsi tempo e solo un'altra bugia
troppe storie si fermano quando in coraggio
non c'è
pero noi due siamo diversi e tu lo sai

Lo senti amore questo cuore che batte in te
che ci fa nascere e morire di noi
questo respiro che ci viene dall'anima
è come un onda che non si ferma mai

Soli

C'è un grande freddo dentro me
forse ho bisogno di parlarti un pò
perché non mi rispondi, da cosa ti difendi
quanta distanza tra di noi
indifferenti sempre più lontani
viviamo troppo in fretta nel caos delle città
questa vita non ci aspetta
ci confonde, ci nasconde

Soli siamo soli
sempre più soli in questo mare
mentre ognuno pensa solo ai fatti suoi
soli sempre soli
da non riuscire a respirare
tra milioni di persone come noi
vedi anch'io ti chiedo aiuto
grido dentro un mondo muto
siamo soli e... e... e... oh... oh... oh...

Sospesi senza gravità
non c'è lavoro non c'è amore in giro
ma non ti guardi intorno
ognuno dentro se
siamo così tanti al mondo
eppure a volte ci sentiamo

Soli siamo soli
sempre più soli in questo mare
mentre ognuno pensa solo ai fatti suoi
soli sempre soli
da non riuscire a respirare
tra milioni di persone come noi
vedi anch'io ti chiedo aiuto
grido dentro un mondo muto

Siamo soli e non abbiamo ragioni
non cerchiamo parole
come gocce nel mare, e no ci incontriamo mai
siamo troppo distanti, come fratelli disperati
siamo tutti incasinati... eeh...
e non facciamo mai niente, niente
per non essere più soli, non essere più soli
i... i... i...
na na na na......... ho ho ho ho............
e non c incontriamo mai hii hi... hii hi
... mentre ognumo pensa ai fatti suoi

Sogno

 

Spingi le mie mani , tutto ricomincerà
primavera e poi bambini io e te
l'aria sa di libertà, di malinconia
e nell'alba due ragazzi siamo già
l'estate allunga i giorni e poi
adulti siamo ormai
e un amore un po più grande cresce in noi

Stringi le mie mani più che puoi
ieri e già domani e non lo sai
cambia in fretta il mondo intorno a noi
ma non ci divideremo mai

Poi lavoreremo e l'autunno pioverà
qualche lacrima più forza ci darà
e quando verrà inverno fuori
la vita appassirà
cercheremo un' altra primavera in noi

Stringi le mie mani più che puoi
ieri e già domani e non lo sai
cambia in fretta il mondo intorno a noi
ma non ci divideremo mai

E quando scenderà la notte ci stringeremo a lei
e sopravviveremo dopo noi
dentro chi si incontrerà e quel sogno rivivrà
è la storia della vita finche vita ci sarà

Stringi le mie mani più che puoi
ieri e già domani e non lo sai
cambia in fretta il mondo intorno a noi
ma non ci divideremo mai

Un amico vero

 

Lo so che è tardi e stai dormendo
ma questa notte ho solamente te
lei non si fa trovare
e con i miei non parlo più

Lo so che a volte ti ho ferito
che lei piaceva pure a te
ma chiedo un pò d'aiuto
che ieri ti ho negato io
e che può darti solo

Un amico vero
che anche se fa male sia sincero
un amico vero
che non si tira indietro mai
che ti parla con il cuore ma non ti ferisce se
è un amico vero come te

Perché non ce ne andiamo in giro
facciamo l'alba come un anno fa
prendi la tua chitarra
che una canzone nascerà
stanotte che ho trovato

Un amico vero
che anche se fa male sia sincero
un amico vero
che non si tira indietro mai
che ti parla con il cuore ma non ti tradisce se
è un amico vero come te

In un mondo che ormai cade giù
è un miracolo che ci sei tu

Che sarà di me

Certe sere lo sai
a casa non tornerei
una preghiera non c'è per non sentire il vuoto in me
ci si arrampica ai sogni, ma si cade giù
e con i lividi addosso poi non si vola più

E poi mi dicono ancora
non eri quella per me
ma che ne sanno di noi di come vivo senza te
il tuo profumo sul letto non vuole andare via
e certe sere ho paura di che sarà di me

Chi mi darà la sua mano a chi darò la mia mano
io non so più se una risposta c'è
se nascerà ancora il mondo se salirò dal mio fondo
io te lo giuro sai ho paura
di che sarà di me

E un altra notte e già qui
sulla mia cena a metà
sulle parole che tu avrai scordato ovunque sei
e questo freddo che ho dentro è già una malattia
in questo mondo sbagliato tu non sei più mia

Chi mi darà la sua mano a chi darò la mia mano
io non so più se una risposta c'è
se nascerà ancora il mondo se salirò dal mio fondo
io te lo giuro sai ho paura
di che sarà di me

Non potrò scordarti mai mentre il mondo scorda me
ora che tu non ci sei
dimmi che sarà di me
... rinascerà ancora il mondo, risalirò dal mio fondo
ma te lo giuro sai, ho paura di che sarà di me

Ama gli altri

 

L'hai capito o no, siamo sempre in guerra
non parliamo più neanche dentro un bar
niente cambierà con lo spray su muro
se all'incrocio poi, tiri il vetro su, te ne freghi
e vai

L'hai capito o no che alla porta accanto
c'è qualcuno che ha i problemi tuoi
quante volte anch'io poi mi chiudo dentro
e non sento chi perso come me sta gridando

Ama gli altri come te, l'hai scordato ormai
ama gli altri come te, l'ho scordato anch'io
che si potrebbe vivere tutti uguali senza muri
ama tutti gli altri come te

L'hai capito ormai, che non ho risposte
per un figlio che chiederà perché
qui nessuno mai ci ha insegnato niente
non mi fido più non ti fidi più della gente

Ama gli altri come te, l'hai scordato ormai
ama gli altri come te, l'ho scordato anch'io
che si potrebbe vivere tutti uguali senza muri
ama tutti gli altri come te

Fai cadere il muro tra di noi, se mi vuoi
ora anch'io ti sto cercando la sai

Fine corsa

 

Spegni il motore anche tu
che questa notte sia capirsi di più
per non volare più via
frecce nel nulla inconcludente pazzia

Deceleriamo dai
prodezze no, non pagano mai
inutilmente eroi
se è vita se vuoi seguila non sfidarla

Vai sereno incontro al tuo tempo
sai si viaggia meglio sognando
vai amandoti un po di più
e arrivi laggiù
dai guai non ti allontani correndo
e poi perché ci stiamo perdendo noi
in strane malinconie
e assurde fobie

Un paio d'ali e poi
usarle bene però non è facile mai
precari amori voi
spazzati via dagli imprevisti venti

Noi in gara con le emozioni
noi che non sentiamo ragioni
noi invulnerabili no

Più soli si può
e se in questo assurdo momento
c'è malessere e smarrimento
è li che inaspettato uno schianto
è un triste risveglio
la corsa finisce così
la corsa finisce così
la corsa finisce così

Era un sabato speciale...
... che peccato...

Una ragione in più

 


Insieme a te io potrei
scoprire un mondo che non ho visto mai
lasciarmi andare come vorresti tu
prendere quota, planare giù

Insieme a me tu puoi
far nascere il sole ogni volta che vuoi
dimenticare ogni paura che hai
saperti dare proprio come mi vai

Fammi entrare dentro di te
negli occhi tuoi, vedo rinascere il mondo
dammi una ragione di più quella ragione sei tu
per dare vita ad un sogno
lascia che sia parte di te
e tu di me fino in fondo, rallentando,
ora si...

Sfiorare il cielo ridiscendere giù
spingersi ancora in alto dove vuoi tu

Fammi entrare dentro di te
negli occhi tuoi, vedo rinascere il mondo
dammi una ragione di più quella ragione sei tu
per dare vita ad un sogno
noi che siamo fatti di noi
nei miei respiri vivono i tuoi

E' come un fiume in piena oramai
rompe gli argini suoi
dentro di se, se tu lo vuoi
c'è, già sta vivendo... siamo noi

Dammi una ragione per vivere una
volta di più
... quella ragione sei tu
dammi una ragione di più,
quella ragione sei tu
per dare vita ad un sogno
ora sono parte di te, e tu di me fino in fondo
dal profondo di noi

Qualcosa cambierà

 


A tutti quelli della mia generazione
che sono a un bivio come me
a te che credi in te
a te che suoni nelle strade
a te che il nome non lo so
a te che più non ho
per chi di lacrime ne ha piante e ha visto ridere
sul pianto suo
per tutte quelle facce stanche che hanno chiesto
aiuto a dio

Qualcosa cambierà è scritto nelle tue mani
se non ti fermerai
qualcosa cambierà

Per chi si è perso e chi si incontra ancora
nell'autostrada della vita
per chi non trova uscita
mentre le notti se ne vanno il fuoco brucia ancora
i campi ad est
e a tutti quelli che verranno vorrei poter gridare che

Qualcosa cambierà è scritto nelle tue mani
se non ti fermerai
qualcosa cambierà

C'è bisogno di ognuno di noi, di convincersi che
prima o poi

Qualcosa cambierà è scritto nelle tue mani
se non ti fermerai
qualcosa cambierà

A quelli come me, a te che credi in te,
per quelli che non hanno, per quelli che verranno
a te che più non ho, a te che non lo so
per chi si incontra ancora, per chi non trova uscita
... vedrai
nel corso della vita
... qualcosa cambierà

Se non avessi te

 

Ho fatto
tanta strada per averti
e quanto tempo per trovare me
io che scappavo senza passaporti
cercando il caldo dove il freddo c'è

Tu mi nascondi, i sentimenti confondi
scivoli via, mai una strada che sfiori la mia

E le giornate con il fiato corto
il mio respiro non cambiava mai
imprigionati in un binario morto
in mezzo agli altri masticando guai

Tu ti difendi, il mio domani ti prendi
scivoli via lungo la strada che taglia la vita
se non avessi te cosa farei di questi giorni miei
forse mi perderei cercando chi non c'è
se non avessi te

Ci vedevamo senza mai guardarci
distrattamente parlavamo noi
i pomeriggi senza mai toccarci
desiderando quel che adesso vuoi

Noi moribondi per i dolori da grandi
scivola via questa è la strada che prende la mia

Se non avessi te cosa farei di questi giorni miei
forse mi perderei cercando chi non c'è
se non avessi te

Ma questo cielo è fatto di onde che
a volte si incontrano
e non si perdono, si fondono in se
per questo adesso lo sai
io non ti perderò mai

M'innamorerò

 

Quante nuvole negli occhi tuoi
come quando sta per piovere un pò
di ogni piccolo gesto che fai
m'innamorerò

Presto il cielo vedrai schiarirà
e anche allora li con te io sarò
del tuo piccolo mondo l sai
m'innamorerò
di ogni dolce silenzio tra noi
m'innamorerò