Disartria ed afasia

Disartria ed afasia

 

appunti del dott. Claudio Italiano

 

Disturbo del linguaggio: afasia = disturbi dell'uso comunicativo del linguaggio a livello di danno centrale. L’afasia riconosce una lesione di uno o più centri cerebrali primari del linguaggio, che sono localizzati nell’emisfero sinistro:
· area di Broca è posta vicino alla corteccia motoria che controlla i muscoli della fonazione
· area di Wenicke o centro della comprensione della parola udita e vista.

Disturbo della fonazione: disartrofonia (disartria) con disturbo dell'articolazione della parola; Questo fenomeno è dovuto alla lesione delle vie nervose che conducono ai muscoli deputati alla fonazione ed all'articolazione della parola (nervo trigemino, nervo ipoglosso, nervo facciale, nervo glossofaringeo). Può anche essere indotta da farmaci, ad esempio gli antipsicotici, alcool o droghe come cannabis, o allucinogeni. La disartria verbale è uno dei sintomi di alcune malattie tra cui la malattia di Parkinson e la paralisi sopranucleare progressiva

 

Disartria dell'emisfero:Lesione della porzione Inferiore del giro precentrale, disartria corticale) infarto, tumore, paralisi progressiva, trauma

Disartria pseudobulbare: Lesioni bilaterali delle vie sopranucleari, p.e. in caso disartria cortico-bulbare) di infarto cerebrale bilaterale o di microangiopatia

Disartria bulbare: Lesione nucleare o periferica (nuclei encefalici e nervi cranici lungo il decorso p.e. in caso di paralisi bul­bare, nell'ambito della SLA, tumori, poliomielite, infarto tronco-encefalico, siringobulbia, trauma e TBC.

Disartria cerebellare :  Malattie cerebellari (sclerosi multipla, infarto cerebra­le, tumore cerebrale, eredoatassia, atrofia cerebellare tossica in caso di alcolismo)

Disartria extrapiramidale:Malattie dei gangli della base (sindrome di Parkinson, quadri clinici ipercinetici)

Forme di afasia

Forma - Criteri diagnostici
Afasia di Broca
(afasia motoria): • Difetto del linguaggio spontaneo/della capacità di ripetere le parole • Conservazione della comprensione del linguaggio
Afasia di Wernicke (afasia sensoriale): • Grave difetto della comprensione del linguaggio • È possibile che vi sia linguaggio spontaneo/capacità di ripetere le parole
Afasia amnestica: • Anomia • Conservazione della comprensione del linguaggio • Conservazione del linguaggio spontaneo/della capacità di ripetere le parole
Afasia globale: • Difetto della comprensione del linguaggio • Difetto del linguaggio spontaneo/della capacità di ripetere le parole
Afasia di conduzione: • Difetto della capacità di ripetere le parole e di dare il nome agli oggetti • Conservazione della comprensione del linguaggio e del linguaggio spontaneo
Afasia transcorticale: • Conservazione della capacità di ripetere le parole • Difetto della produzione e della comprensione del linguaggio
Disartria, disartrofonia: Linguaggio esplosivo, disarmonico, irregolarmente espresso ad alta voce ed a scatti; porre diagnosi differenziale con malattie cerebellari
Linguaggio scandito Mozzato, a scatti, con sillabe pronunciate separatamente dalle altre in maniera esagerata; porre diagnosi differenziale con malattie cerebellari e sclerosi multipla
Rinolalia: passaggio delle correnti d'aria attraverso le vie nasali mentre il soggetto parla, dovuta a paralisi del velo  palatino, p.e. in caso di miastenia grave e di lesione dei nervi cranici caudali
Disfonia: Modificazione patologica della voce dovuta agli organi di fonazione, per es. paralisi delle corde vocali in laringe;
Disfonia spastica : Contrazioni involontarie della muscolatura facciale, di origine Psicogena 
Disfonia: Perdita più o meno completa della voce per malattie della laringe o cause psicogene, paralisi delle corde vocali
Disturbi dell'articolazione:  Sigmatismo (pronuncia blesa),rinolalia (pronuncia nasale), balbuzie (balbettamento), dislalia (balbuzie)
 

Diagnostica di baseafasia ed encefalo


 

Anamnesi (anamnesi raccolta da terzi)

decorso e ritmo dello sviluppo:

Afasia ad insorgenza acuta-» esprime un disturbo della perfusione sanguigna (possono comparire anche come attacchi ischemia transitori) spesso si riscontrano afasie isolate in caso di embolie cardiache.

• Sviluppo a progressione graduale -» esprime la presenza di un tumore oppure di una malattia degenerativa.
- Esame del linguaggio:
• Parametri: difficoltà ad esprimere pensieri a livello linguistico, fluidità del discorso, melodia del linguaggio, travisamento delle parole, scelta delle parole, neologismi (parafasie), circonlocuzioni verbali al poste di una parola dimenticata, struttura sintattica delle frasi, comprensione del linguaggio
• Fenomeni concreti: tipi di afasia
- Capacità di ripetere parole e brevi frasi.
- Identificazione e descrizione di oggetti di uso comune.
- Comprensione dei nomi e degli oggetti.
- Lingua scritta.
- Esame del linguaggio differenziato, p.e. mediante il testo dell’afasia di Aachen.

Diagnostica

► Esame internistico e neurologico.
► Esame otorinolaringoiatria).
► TAC e/o RM transcranica.
Diagnosi differenziale
- Afasia (lesioni corticali dell'emisfero dominante)
 

indice argomenti di neurologia