Eczema o dermatite atopica

Eczema o dermatite atopica

appunti del dott. Claudio Italiano

 

Con il termine generico di eczema si indica una particolare modalità di reazione infiammazione della cute evocata da molteplici segnali di natura chimica. Le reazioni eczematose sono polimorfe sul piano clinico, pruriginose e recidivanti e sono molto comuni, potendo complicare dermatosi preesistenti. La dermatite atopica detta eczema costituzionale è un’affezione di tipo eczematoso in cui fattori predisponenti individuali e familiari sembrano avere un ruolo di gran lunga maggiore rispetto a quello svolto da fattori esterni.

Epidemiologia.

La malattia interessa il 3%-5% della popolazione e si manifesta nel 60% dei casi entro il primo anno di vita, nel 30% dal primo al quinto anno ed in un ulteriore 6% entro il decimo anno. Possibile anche se rara l’insorgenza in epoca postpuberale. Non esistono differenze di frequenza fra i due sessi.

Eziopatogenesi

Nel 50-80% dei casi si osserva in soggetti con atopia, ossia con predisposizione genetica ad un’esagerata reazione nei confronit di anticorpi del tipo delle IgE, o reagine, vedi allergia.

 

Perciò si associa a malattie come l’asma alergico o con la rinite allergica o alcune orticarie. Anche il reperto abituale di elevati livelli di IgE totali ed il riscontro di IgEDermatite seborroica del neonato, per esempio se non è stato allattato al seno! specifiche dirette verso allergeni ambientali e alimentari come pollini, polvere di casa, lattalbumina e albume d’uovo. Si associa, comunque, con dermatosi come l’ittiosi volgare, la vitiligine e la dermatite seborroica e l’alopecia areata.  Pare che ciò sia imputabile a disordini di barriera della cute e della immunità cellulare cellulomediata.  In modo specifico con estratti grezzi di dermatophagoides questi individui presentano una particolare reattività.

Clinica.

Dermatite atopica alle commissure labialiLa dermatite atopica ha caratteristiche cliniche variabili secondo l’età del soggetto.   Nel lattante iniziano le prime lesioni già nel 2-3 mese, come di un’ eruzione alle guance ed edema, con vescicolazione ed essudazione; nel bambino le lesioni sono come quelle di un eczema cronico, con aree arrossate e desquamate, per esempio alle commissure labili, in alcune aree della mano, finementi desquamanti ed infiltrate per il continuo grattamento. Talora sono colpite le pieghe antedecubitali ed i cavi poplitei, i polsi, le caviglie, le superfici laterali del collo. Nell’adolescente e nell’adulto la malattia si manifesta anche come eczema cronico e si localizza alle ginocchia ed ai gomiti, con prurito intenso ed interessa l’intera area cutanea.

Diagnosi.

La dermatitre atopica del lattante deve essere principalmente differenziata dalla dermatite seborroica che non è seborroica che non è pruriginosa ed interessa il capillizio, la fronte  l’area centrale del volto. L’esame istopatologico non è necessario: mette in evidenza solo delle lesioni di tipo cronico, spongiosi,  infiltrati infiammatori ed iperplasia epidermica.

Criteri maggiori: prurito, morfologia e distribuzioni tipiche , dermatite cronica o cronica recidivante, storia personale o familiare di atopia.

Criteri minori: xerosi, ittiosi, test cutanei positivi, elevati livelli di IgE, dermatiti non specifiche, eczema da pannolino, cheilite, congiuntivite, cheratocono, cataratta sottocapsulare anteriore, allergia alimentare, ptiriasi alba, dermatografismo.

Decorso

Ginocchia di adolescente con eczemaL’andamento è cronico, con fluttuazioni, periodi di remissione e di recrudescenza; guarigione in estate, al mare e riacutizzazioni in inverno; sono frequnti le infezioni da staphylococcus aureus ed anche infezioni virali e financo a herpes simplex di tipo 1 e sarcoma di Kaposi.

Terapia

Trattamento con PUVA terapia; vanno evitati tutti gli stimoli esterni che facilitano l’insorgenza, per esempio occhio agli indumenti: mai lana, peggio se fibre sintetiche o saponi eccessivamente sgrassanti. L'alimentazione deve essere congrua: i bambini allattati al seno hanno una maggiore insorgenza di eczema atopico, poiché nelle prime fase della vita il tubo digerente presenta un epitelio in grado di essere attraversato facilmente dagli anticorpi della madre, sciolti nel latte, ma anche da sostanze allergizzanti.

Per approfondire il tema della dermatite eczematosa:

cfr anche dermatite atopica

dermatite da contatto

dermatite atopica aggiornamento

il paziente dermatologico

indice argomenti di dermatologia