Singhiozzo, cause

Il singhiozzo, le cause

 

appunti del dott. Claudio Italiano

 

Il dott. Claudio Italiano Definizione: si definisce "singhiozzo" la presenza di contrazioni diaframmatiche involontarie, persistenti, ripetitive di causa diversa dovute ad una irritazione del nervo vago e del frenico. In caso di singulto persistente (> 48 ore di durata), va ricercata la presenza di una malattia di base. Quadro clinico del sintomo predominante: singhiozzo primariamente non reprimibile che compare ad intervalli diversi. Puņ verificarsi ad esempio a seguito della repentina dilatazione dello stomaco, di bruschi sbalzi di temperatura, in caso di ingerimento non corretto di un liquido o ancora a seguito di danneggiamento della mucosa gastrica che puņ indirettamente irritare il diaframma. Il tipico suono č dovuto alla brusca chiusura della glottide ad ogni contrazione del diaframma.Sebbene si tratti di un disturbo molto fastidioso, il singhiozzo puņ essere invece un ottimo aiuto a diagnosticare determinate patologie. Se il singhiozzo persiste per diverse ore, o si ripresenta troppo frequentemente, meglio il parere di un medico piuttosto che affidarsi alle cure "fai da te".

 

Possibili cause del singhiozzo

Funzionali: eccessiva distensione dello stomaco dovuta a mangiare, bere, gas, aerofagia, improvviso cambiamento di temperatura nell'esofago (ghiaccio, bevande calde), carico/agitazione psichici ed emozionali
- Intossicazioni: effetti collaterali di determinati medicinali, in particolare diazepam, barbiturici, desametazone; abuso di alcool
- Metaboliche: Insufficienza renale ed insufficienza epatica, sepsi,spostamenti degli elettroliti
-Disturbi del SNC: Meningite, encefalite, trauma cranico encefalico, tumori tronco-encefalici, apoplessia, insufficienza cerebrovascolare, aumento della pressione endocranica generale
-Organospecifiche:

Malattie della gola

Struma
- Ingrossamenti dei linfonodi

Malattie del torace:

- Tumori ed infiammazioni dell'esofago/del mediastino
- Infarto del miocardio, pericardite
- Empiema pleurico, pleurite
- Aneurismi dei grossi vasi
- Polmonite, bronchite

Malattie dell'addome

- Ascesso subfrenico
- Epatomegalia
- Malattie del pancreas, della cistifellea e del fegato (in particolare, ascesso epatico)
- Carcinomi peritoneali

Psichiatriche

Anoressia nervosa

oppure cfr indice visita paziente