FREMITI

Ti sento fremere

per le mie carezze.

Ti sento sussultare

per i miei baci.

Poi raccolgo

le tue amare lacrime

versale sul mio petto.

Odo le tue paure,

che sono le mie.

La tua incertezza

che la mia.

Il tuo malessere

che il mio.

Amore caro, amore bello,

prendi il mio braccio, sorreggiti,

insieme iniziamo

un nuovo cammino,

assaporando i dolci

piaceri del vivere quotidiano.

Affrontiamo insieme

le asperit del

nostro vagabondare

 

 

SUICIDI (Timidi omicidi)

Solo quando si raschiato

il fondo della propria vita

ti accorgi che tutto perso.

Ed ecco che arriva lei,

la bella signora

dai lunghi silenzi,

dai profondi sguardi.

l che ti aspetta impaziente

di farti suo;

basta un gesto per toccarla.

L'ho raggiunta,

quasi sfiorata,

ma se n andata

senza me

e il rimorso pi doloroso

del pianto che avresti lasciato.