Electropolis: electronic music, musica elettronica
 



DIE KRUPPS

Metalmorphosis of
Die Krupps 81-92

 

BRANO
 
VOTO
 

  1. Metal machine music

7

  2. The dawning of doom

7-

  3. High tech low life

7-

  4. Disciples of discipline

6/7
  5. The power 6/7
  6. Isolation 7
  7. Germaniac 7-
  8. The machineries of joy 7-
  9. Risk (operatic intro) 6/7
 10. Gladiators 7
 11. Risk (operatic outro) 6/7
 12. Neve helden 6/7
 13. Tod & teufel 6/7
 14. Wahre arbeit wahrer lohn 6,5
 15. Stahlwerksinfonie 6+
VOTO GLOBALE 7-

 

LEGENDA

PESSIMO

INSUFFICIENTE

SUFFICIENTE

BUONO

OTTIMO

 

GIUDIZIO


COMMENTO

Ecco a voi i Die Krupps, gruppo electro-crossover tedesco!!! Gi presenti sulla scena muiscale dagli anni 80' questa band propone un genere piuttosto originale dove l'elettronica si mescola alla perfezione con arrangiature e suoni di tipo metal-industriale. L'idea di base loro era infatti di creare musica innovativa sia dal punto sonoro che compositivo attraverso la registrazione e il campionamento diretto di suoni e rumori comuni che potessero essere inseriti in un contesto musicale moderno lontano da ci che era stato proposto o iniziato da atri gruppi. In questa compilation troviamo tutto questo...brani molto energici sorretti da una elettronica moderna e maestosa priva di riferimenti comuni in particolare in brani come "Metal machine music" e la famosa "The machineries of joy" composta in collaborazione con i Nitzer Ebb. Tuttavia il cd tutto molto valido sia sotto l'aspetto musicale che per la sperimentazione industriale soprattutto in brani come "Wahre arbeit wahrer lohn" e "Stahlwerksinfonie". Tirando le somme quindi direi che anche questo un cd sicuramente da acquistare specie per tutti gli amanti del genere industriale.

 


Per maggiori informazioni riguardanti l'artista
possibile consultare il sito internet:

http://www.dkay.de/krupps_index.html