Electropolis: electronic music, musica elettronica
 



DIE FORM

dieform.jpg (15021 byte)

Histories
(limited edition 3000 copies)

 

BRANO
 
VOTO
 
CD 1

  1. Re-search

6+

  2. Sex by force

6+

  3. Heart of the monster

6,5

  4. Autolyse

6,5
  5. Grey scale 6/7
  6. Little boy 6,5
  7. Serial clones 6,5
  8. Tote kinders 6,5
  9. Long-term survivor 6,5
 10. Experiment with tears 6/7
 11. Slavesex 6/7
 12. Savage logic remix 7
 13. Silent order 7+
 14. Deep skin 6,5
 15. Imagine 6/7
 16. Doctor X 6/7
 17. Bite of god 6,5
 18. Chronovision 6/7

CD 2

  1. Sonic temple 7
  2. Cantique 6/7
  3. Martyrium I (the lovers) 7-
  4. Unreal cinema 6/7
  5. Phenomena of visitation 3 7+
  6. Masochist II 6/7
  7. Poison 6/7
  8. Eclipse II 6/7
  9. Kagami 6,5
 10. Dark world 6/7
 11. Boinic house inc. 7-
 12. Impudicus rex 6,5
 13. Electricity 6,5
 14. Carnal sins 6/7
 15. Mechano fraktur 6/7
VOTO GLOBALE 6/7

 

LEGENDA

PESSIMO

INSUFFICIENTE

SUFFICIENTE

BUONO

OTTIMO

 

GIUDIZIO


COMMENTO

I Die form Ŕ uno di quei gruppi pi¨ strani che abbia mai ascoltato. La loro musica infatti si presenta come un miscuglio di generi elettronici differenti che vanno dal semplice synthpop, all'industriale che al gotico. Alcuni brani infatti ricordano i primi Kraftwerk ai tempi di The Man Machine mentre altri addirittura ricordano da vicino la musica "ermetica" degli Enigma soprattutto per quanto riguarda i cori di tipo medioevale-religioso!!! Un'altra particolaritÓ del doppio cd stÓ nella tiratura (assai limitata) di 3000 copie in tutto il mondo e nelle immagini interne del libretto (a dir poco sconcertanti e direi forse anche di pessimo gusto) il che lo rende assolutamente raro e da collezione. In definitiva ci troviamo di fronte ad un buon gruppo (anche se molto strano) che esprime attraverso l'elettronica differenti stili musicali che andrebbero sicuramente seguiti in particolare per la loro originalitÓ.

 


Per maggiori informazioni riguardanti l'artista
Ŕ possibile consultare il sito internet:

http://www.dieform.net