Electropolis: electronic music, musica elettronica
 



MORTHEM VLADE ART

Uncertain Days
(Best of 1997-2005)

 

BRANO
 
VOTO
 
CD 1

  1. Transcontinental

7-

  2. Echo

7-

  3. Rooms for tourists

6/7

  4. E-clipse

7
  5. Traces 7-
  6. Long distance conversation 7
  7. The slope 7-
  8. Spirits 7-
  9. Flow 7-
 10. Far away from me 7
 11. Closer to me (version) 7+
 12. Splendor in the grass 7
 13. Someone with transparent eyes 7-
 14. Almadiva 6/7
 15. The jealous well (xtended version 2) 6/7
 16. Endless dream 6/7

CD 2

  1. L'usine (inedit) 7-
  2. 10 Mg 6/7
  3. The rope (rare) 6/7
  4. Absente terebenthine (unplugged version) 6/7
  5. E-clipse (version) 7
  6. Paranoia (whisperings mix) 7-
  7. Rooms for tourists (tourist's mix) 7
  8. Blow up (inedit) 6,5
  9. Automatic shapes (inedit) 6/7
 10. Before him, two men (rare) 6/7
 11. Transcontinental (flight mix) 7-

 12. My ear at night (vocals by Emmanuell D.)

7-

 13. Sleuth (rare)

6,5

 14. Transitions (inedit)

6+
VOTO GLOBALE 7-

 

LEGENDA

PESSIMO

INSUFFICIENTE

SUFFICIENTE

BUONO

OTTIMO

 

GIUDIZIO


COMMENTO

I Morthem Vlade Art sono uno di quei gruppi di non facile collocazione. Il loro percorso musicale ha seguito infatti diversi cambiamenti di rotta. Inizialmente infatti nei loro primissimi lavori Ŕ facile notare come il genere di tipo gotico e metal abbia la predominanza rispetto alle composizioni pi¨ recenti orientate maggiormente verso una elettronica "intelligente" tendente alla sperimentazione. Uncertain Days Ŕ probabilmente la raccolta finale dei loro brani pi¨ rappresentativi tratti dalla loro breve ma comunque interessante discografia. Brani come "Transcontinental", "Far Away From Me" o la stupenda "Closer To Me" (per l'occasione presentata in una nostalgica versione elettronica) sono senza alcun dubbio un ottimo biglietto da visita per una band spesso sottovalutata e non molto pubblicizzata dalle riviste di settore. Tuttavia tutti i brani inclusi nel doppio cd sono di pregevole fattura e dipingono paesaggi malinconici e nostalgici attraverso melodie elettroniche raffinate e ricche di originalitÓ. Da evidenziare inoltre che nel secondo cd incluso vi Ŕ anche la presenza di alcuni pezzi esclusivi o remixati che integrano alla perfezione una raccolta di per sŔ veramente ottima sotto tutti i profili. Tirando le somme dunque "Uncertain Days" si colloca come uno dei migliori "Best of" dell'ultimo periodo presentando in maniera pressochŔ perfetta l'essenza musicale dei Morthem Vlade Art attraverso piccole "perle" di rara bellezza e originalitÓ.

 


Per maggiori informazioni riguardanti l'artista
Ŕ possibile consultare il sito internet:

http://www.morthemvladeart.com/