AT89C2051 a 7 Mips clock da 84 Mhz!

Il microcontrollore Atmel AT89C2051 derivato dalla famiglia 8051 lavora con il clock
interno diviso 12, quando oscilla ad esempio con un quarzo da 24 Mhz la
velocitÓ massima di esecuzione di ogni singola istruzione Ŕ di 2 Mips ossia
due milioni di istruzioni al secondo.
Tuttavia gli oscillatori e anche l'intera struttura elettronica hanno naturalmente la
possibilitÓ di operare oltre il valore riportato sul dispositivo. Dalle mie semplici prove
sono arrivato al limite di 84 Mhz che corrisponde alla velocitÓ di 7 Mips!
Ossia una ogni 143 nanosecondi.
Occorre al posto del quarzo mettere una bobina con cui si possono raggiungere queste
velocitÓ davvero interessanti.
Il circuito Ŕ classico X1 ha i suoi 27 pf verso massa, mentre X2 ha un compensatore da
20 pF.La bobina Ŕ costituita da 6 o 7 spire di rame dal diametro di 0,6 mm
su nucleo di 5 mm di diametro, l'avvolgimento deve essere spaziato per una lunghezza
totale di 1 cm circa.
La stabilitÓ della frequenza Ŕ buona e risente poco delle variazioni della tensione di
alimentazione.
A questa velocitÓ nuove applicazioni si possono provare con questo microcontrollore 
dalle istruzioni potenti.
73 da Emilio ik1wjq.

(Vai a pagina1)