CATARATTA

La cataratta è un processo di progressiva perdita di trasparenza del cristallino. Questo processo, legato a fenomeni di ossidazione delle proteine che lo costituiscono, è il risultato di un fenomeno biochimico che si verifica con l'aumentare dell'età.Cataratte congenite: fra le cataratte congenite distinguiamo le cataratte ereditarie legate alla presenzadi geni e le cataratte congenite propriamente dette legate a stati patologici della madre, durante i primi tre mesi di gestazione, quali rosolia, sifilide.

 
a) Cataratte capsulari:
— polare anteriore
— polare posteriore

b) Cataratte
capsulo lenticolari:
— polare anteriore
— polare posteriore
— piramidale anteriore
— fusiforme

c) Cataratte lenticolari:
— punteggiata
— stellare
— zonulare

d) Cataratte totali

Sintomatologia

Alquanto varia dipende dal tipo di opacità: da un visus, normale ad un visus nullo. Terapia: intervento chirurgico il più presto possibile.

Cataratta dell'adulto.

Cataratta senile: si manifesta di solito intorno ai 60 anni, bilaterale, può essere di tipo corticale, nucleare, cortico-nucleare. Nella forma corticale le opacità cominciano negli strati corticali in vicinanza dell'equatore per poi interessare tutto il cristallino. Sintomatologia: emeralopia, miodesopsia. Con il passare del tempo dalla forma iniziale si passa alla cataratta intumescente, alla cataratta matura, fino ad arrivare alla cataratta ipermatura. Nella forma nucleare la sintomatologia è rappresentata da miopia di indice di refrazione e nictalopia. Evoluzione molto lenta. Terapia: esclusivamente chirurgica, oggi prevalentemente estrazione extracapsulare con impianto di cristallino artificiale. Cataratta nella miopia elevala: la miopia elevata si accompagna spesso a cataratta di tipo senile; l'intervento chirurgico di cataratta compensa spesso in buona parte la miopia. Cataratta in corso di uveite: sia in corso di uveite anteriore sia in corso di uveite posteriore aduno stadio avanzali' si ha la comparsa di una cataratta prevalentemente corticale posteriore.

Tipi di cataratta

-Cataratta in corso di diabete
Ad evoluzione rapida, in genere sottocapsulare anteriore e posteriore.
-Cataratta in corso di miotonia di Steinert: opacità sottocapsulare anteriore e posteriore a riflessi policromi. cataratta a sinistra e cristallino limpido a destra
-Cataratta da cortisone: un uso prolungato di corticosteroidi per via generale porta spesso ad una cataratta corticale posteriore.
-Cataratta da calore: insorge in soggetti esposti a forte temperatura, si tratta di una cataratta corticale posteriore limitata all'area pupillare.
-Cataratta da radiazioni: compare dopo esposizione prolungata a raggi x (per es. radioterapia), dopo un certo periodo di latenza si sviluppa un'opacità a sede posteriore.

-Cataratta traumatica: l'opacamento del cristallino si può verificare per trauma diretto o trauma indiretto. Nelle cataratte per trauma diretto vi può essere anche ritenzione di corpo estraneo.
Sintomatologia: Riduzione del visus. Terapia chirurgica.

indice argomenti sulla visita