La sindrome del colon irritabile: clinica

 

appunti del dott. Claudio Italiano

Link correlati al tema: La sindrome del colon irritabile sindrome del colon irritabile:la visita La sindrome del colon irritabile varietà con stitichezza la cura del colon irritabile Aggiornamento 2009 sulla sindrome da colon irritabile La sindrome da colon irritabile da anche problemi dispeptici La cura con le piante nella sindrome del colon irritabile!!

 
parte prima della sindrome del colon irritabile

Indagini da eseguire per escludere altre patologie e porre diagnosi di S.I.I.

Chi è affetto dalla S.I.I.?

Per non confondere alcuni segni che sono propri di altre malattie più gravi, nel 1998 un comitato multinazionale di esperti in Roma, ha creato un test idoneo a diagnosticare con precisione la Sindrome del Colon Irritabile.
Test Diagnostico ROMA II:
Il paziente affetto da S.I.I. deve avere avuto:
· Nei 12 mesi precedenti, per almeno 12 settimane (non necessariamente consecutive) di dolore o fastidio addominale e con almeno 2 delle seguenti caratteristiche: Alla visita l'addome è trattabile ed il dolore stranamente si riduce alla palpazione

Sintomi essenziali

Regredisce con l'evacuazione
Insorge associato ad un cambiamento nella frequenza delle evacuazioni
Insorge associato ad un cambiamento della consistenza delle feci


Sintomi aggiuntivi

Alterata frequenza delle evacuazioni (meno di tre alla settimana o più di tre al giorno)
Alterata consistenza delle feci (dure/caprine, poltacee/liquide)
Disturbi dell'evacuazione (sforzo, stimolo impellente, sensazione di evacuazione incompleta)
Presenza di muco nelle feci.
Gonfiore o sensazione di distensione addominale

E’ chiaro, perciò, che se compaiono dei sintomi più importanti, segni di allarme, essi  NON sono tipici della Sindrome del Colon Irritabile:
Dolori che disturbano il sonno
Diarrea che sveglia o interferisce con il sonno
Sangue nelle feci (visibile o occulto)
Perdita di peso
Febbre

Esame fisico anormale

  • Ricerca di anticorpi antigliadina, anti-endomisio, anti transglutaminasi: questo test serve a controllare la presenza (positività) degli anticorpi AGA che segnalano il morbo Celiaco (intolleranza al glutine).

  • Breath test, per ricercare la presenza di l'Helicobacter Pylori ;

  • Clisma del tenue esame radiologico per il controllo del piccolo intestino. Può essere considerato un esame fastidioso dato che il liquido di contrasto viene inserito tramite un sondino dal naso.

  • colonscopia, per escludere cause organiche quali, ad esempio, diverticoli o tumori.

  • ecografia, metodo per controllare sede, dimensioni e morfologia degli organi interni.

  • esame delle feci, opportuno per verificare la presenza di parassiti nocivi e/o di miceti

  • ormoni tiroidei, controllare il livello degli ormoni tiroidei per ecludere cosí eventuali disfunzioni.

  • test per la ricerca di intolleranze alimentari, opportuno per stabilire la presenza di allergie e/o intolleranze alimentari. E' preferibile sottoporsi ai test I.B.A. (indagini bioematologiche alimentari) piuttosto che al Vega test.

  • Alcuni link sul sito gastroepato

    Terapia

    Nella maggior parte dei casi è possibile controllare con successo i sintomi più leggeri del colon irritabile imparando a controllare lo stress e cambiando la vostra  dieta ed il vostro stile di vita. Ma se i vostri sintomi sono moderati o severi, potreste avere bisogno di un aiuto ulteriore. Per la S.I.I. con stipsiil vostro medico può suggerirvi di arricchire la vostra alimentazione con dei supplementi di fibra quali lo psyllium o la metilcellulosa, o il lattulosio ed il macrogol; cosi come può prescrivervi farmaci antidiarroici (OTC) quali ad esempio la loperamide (oppioidi!) per combattere la diarrea.In alcuni casi, potrebbe consigliarvi degli anticolinergici o modulatori dei canali del calcio che, interessando determinate attività del sistema nervoso, alleviano gli spasmi dolorosi dell'intestino. Se i vostri sintomi includono il dolore e la depressione, invece, il vostro medico può suggerirvi un farmaco antidepressivo triciclico o un inibitore selettivo del reuptake della serotonina (SSRI). Questi farmaci contribuiscono ad alleviare la depressione così come inibiscono l'attività dei neuroni che controllano l'intestino.  Per la diarrea e il dolore addominale, sono indicati gli antidepressivi triciclici quali l'imipramina e l'amitriptilina. Gli effetti collaterali di queste sostanze includono, normalmente, insonnia, nausea, bocca asciutta e costipazione (a volte però gli effetti collaterali possono essere ben peggiori). Gli inibitori selettivi del reuptake della serotonina quali la fluoxetina (principio attivo del famoso Prozac) o paroxetina, al contrario, possono aiutare in caso di depressione, dolore addominale e costipazione. Non sempre i farmaci del SSRIs risultano efficaci.

    Inibitori selettivi del reuptake che normalmente vengono prescritti

    -Fluoxetina

    -Sertralina

    -Paroxetina.

     

    indice di gastroenterologia