IL DOLORE ADDOMINALE.

IL DOLORE ADDOMINALE

 

appunti del dott. Claudio Italiano

cfr  dolore addominale

Prima di parlare di dolore addominale, sei sicuro che non ti interessano altri sintomi inerenti l'apparato digerente? Vedi appresso alcuni sintomi assai frequenti.

Il dott. Claudio Italiano, riceve per appuntamento in Milazzo - Disfagia esofagea, cause : il paziente che non riesce ad inghiottire ed ha la sensazione di un bolo in gola, il boccone per traverso; nel vecchio pensiamo ad un ictus del midollo allungato e del tronco encefalico, oppure a malattie nervose degenerative come il M. di Parkinson; nel giovane ad anoressia, bolo isterico, malattie degenerative del sistema nervoso;

Pirosi gastrica, il paziente che presenta bruciore allo stomaco, sensazione di bruciore alla "bocca dell'anima";

Eruttazioni, digestione lenta e laboriosa con emissione di gas;

Gastrite acuta, il paziente con dolore e nausea che non riesce ad alimentarsi e si sente pieno, oppure ha una fame dolorosa. Altre volte ha assunto dei farmaci per il dolore, come la nimesulide, gli antidolorifici ecc.

 

Patologie del tratto digestivo basso

- Colica addominale, il mal di pancia.

- la visita del paziente gastroenterologico

-approccio al paziente gastroenterologico emergenza chirurgica,

- peritonite, il paziente che non si fa visitare

- Le masse addominali, sensazione di una massa nella pancia, ossia la sensazione di un nodo o di una "massa", cioè come un ammasso di visceri in addome, spostabile o non spostabile o dolente se stiamo pigiando sopra.

- La dispepsia, cioè la digestione difficile , con bocca amara, digestione lenta e laboriosa, la sensazione di un sapore di cibo rancido in bocca, dopo ore dalla digestione.

- La nausea e la voglia di vomitare con mancanza di appetito.

- dolore toracico ribelle , che nasconde problemi al cuore, problemi dello stomaco o problemi di esofagite, vediamoli. 

- disfagia, incapacità ad inghiottire

- Il paziente con il nodo alla gola, la sensazione che il cibo si blocchi in gola.

- dolore per gastriti

TAC ADDOME in urgenza senza mezzo di contrasto: lesione circolare che corrisponde ad un aneurisma dissecante dell'aorta addominale, in paziente con 1000 piastrine e 4 g/dl di emoglobina.Definizione di dolore addominale.

Il sintomo "dolore addominale", viene classificato sulla base de:

- il tipo, se cioè è a colica, quindi un dolore che va e viene, aumenta e si riduce, per esempio la classica colica renale, oppure se è continuo,  gravativo e si accompagna a segni di difesa di parete (vedi dolore addominale chirurgico); se schiaccio con la mano che palpa sulla sede del dolore e, rilasciandola di colpo, il paziente sobbalza (segno di Blumber positivo), rechiamoci subito al pronto soccorso per un'emergenza addominale, con rischio che siamo di fronte a problematiche di pertinenza chirurgica;

- le sedi in cui insorge (cfr addome superiore destroaddome superiore sinistro  addome medio  addome inferiore destro addome inferiore sinistro);

- della gravità del caso, cioè occorre capire se si tratta di una banale colica, della  sindrome del colon irritabile, di una semplice colica gassosa oppure di un addome acuto chirurgico fino al quadro drammatico di un "addome a tavola" e della peritonite;

- altra cosa importante è capire se non si tratta di dolore toracico espressione di cardiopatia ischemica, di embolia polmonare o di aneurisma dissecante dell'aorta;

Infatti un dolore addominale rappresenta sempre un'insidia pericolosa che può in ogni momento trasformarsi in una emergenza chirurgica, e dare come complicanze come la perforazione di un organo cavo interno, per esempio la perforazione di una appendice infiammata o di una piosalping, col risultato di mettere a rischio la vita del paziente, per lo spandimento di liquidi infetti in addome e rischio di andare incontro a stato settico e shock. Nei links appresso rappresentati con le freccie, riporto altre pagine create per spiegare il perchè del dolore, il dolore del paziente con diabete, il dolore addominale che deve direzionarvi subito dal chirurgo ed il pericoloso dolore toracico che può celare l'insidia dell'infarto cardiaco. Il problema è su come approcciare il paziente gastroenterologico, momento chiave questo per la lettura delle patologie del tubo digestivo.

cfr anche le sedi addominali del  dolore addominale

 

cfr indice di gastroenterologia