Nota 13

LA PRESCRIZIONE DEI FARMACI IPOLIPIDEMIZZANTI.

COSA RECITA LA NUOVA NOTA 13?

 

In quali casi il medico può prescrivere statine?

 

Quale paziente (livello di rischio decrescente)  Quando possibile prescrivere SSN Quale farmaco  
- score >10%,

-malattia coronarica/bypass aorto-coronarico

-stroke ischemico,

-arteriopatie periferiche,

-pregresso infarto,

-diabete con uno o più fattori di rischio CV e/o markers di danno d'organo (come la microalbuminuria)

-IRC grave (FG 15-29 ml/min/1.73m2).

Colesterolo LDL > 70 mg/dl (obiettivo raccomandato < 70 mg/dl) atorvastatina§

pravastatina

fluvastatina

lovastatina

simvastatina

rosuvastatina

nei pazienti in cui ci sia stata evidenza di effetti collaterali severi nei primi 6 mesi di terapia con altre statine

-In caso l’obiettivo non sia stato raggiunto ezetimibe più statine (in associazione estemporanea o precostituita -In caso d’intolleranza a tutte le statine è rimborsato il trattamento con ezetimibe in monoterapia -Nei pazienti con sindromi coronariche acute o in quelli sottoposti a interventi di rivascolarizzazione percutanea è indicata atorvastatina a dosaggio elevato (>40 mg).

- risk score >5%

e < 10%

-dislipidemie familiari

-ipertensione severa

-diabete senza fattori di rischio CV e senza danno d'organo,

-IRC moderata

(FG 30-59 ml/min/1.73m2).

Colesterolo LDL > 100 mg/dl (obiettivo raccomandato < 100 mg/dl) simvastatina

pravastatina

fluvastatina

lovastatina

atorvastatina

-Se necessaria riduzione LDL > 50% preferire atorvastatina -In caso l’obiettivo non sia stato raggiunto rosuvastatina o ezetimibe più statine (in associazione estemporanea o precostituita -In caso d’intolleranza a tutte le statine è rimborsato il trattamento con ezetimibe in monoterapia

Risk score 4%-5% Colesterolo LDL > 115 mg/dl (obiettivo raccomandato < 115 mg/dl) simvastatina

pravastatina

fluvastatina

lovastatina

atorvastatina

Risk score 2%-3% Colesterolo LDL > 130 mg/dl (obiettivo raccomandato < 130 mg/dl) Modifica dello stile di

vita per almeno 6 mesi -In caso l’obiettivo non sia stato raggiunto simvastatina

pravastatina

fluvastatina

lovastatina

atorvastatina

Risk score < 1 MAI Indicato solamente la modifica dello stile di vita
Fibrati
I fibrati vengono rimborsati dal SSN in tre soli casi
1) Pazienti già in trattamento con statine (vedi sopra) che presentino in trattamento a) livelli di HDL colesterolo basso (<40mg nei M e 50 nelle F) b) e/o trigliceridi elevati (> 200mg/dl) In questi casi il farmaco di prima scelta è il fenofibrato per la maggiore sicurezza di uso nei pazienti in terapia con statine; la combinazione di statine e gemfibrozil è invece associata ad un aumentato rischio di miopatia
2) Disbetalipoproteinemia (per i trigliceridi elevati, solitamente insieme a statine)
3) Forme familiari con trigliceridi molto elevati: iperchilomicronemie e gravi ipertrigliceridemie
Omega 3-PUFA
Gli Omega 3-PUFA vengono rimborsati dal SSN in tre soli casi,
1) Iperlipemia familiare combinata già in terapia con statine nel caso permangono elevati i livelli di trigliceridi
2) Forme familiari con trigliceridi molto elevati: iperchilomicronemie e gravi ipertrigliceridemie
3) Pazienti con insufficienza renale moderata e grave con trigliceridi > 500 mg/dl

Resine sequestranti gli acidi biliari
Le resine vengono rimborsate dal SSN in due soli casi, entrambi nell’ambito delle dislipidemie familiari
1) Ipercolestorelemia familiare, nel caso le statine più ezetimide non siano sufficienti
2) Disbetalipoproteinemia, nel caso statine, più ezetimide (e fibrati) non siano sufficienti

index