RX DIRETTA ADDOME

RX DIRETTA ADDOME

appunti deldott. Claudio Italiano

cfr anche: Il clisma opaco

Definizione

RX DIRETTA ADDOME

L’esame più semplice, più banale ed al tempo stesso  più importante ai fini di una diagnostica rapida d’urgenza, non invasiva e
spicciola. Un esame prezioso, diremmo, dal quale si ricava una prima informazione, studiando il paziente addominale, con dolore, per capire se la patologia sofferta sia di pertinenza chirurgica o meno (cfr addome acuto chirurgico). Inoltre la clinica aiuta molto il medico:
- il paziente ha alvo aperto a feci e gas?
-sono dolenti i punti di Mc Burney, Monroe, Lanz, Rovsing, c'è Blumberg?
-febbre, leucocitosi neutrofila, altri segni di infezione o sepsi?
- il cavo del Douglas è dolorabile?
- c'è sospetto di gravidanza?

Fecalomi, RX diretta addome, anse ad U rovesciate, subocclusione

Fecalomi, RX diretta addome, anse ad U rovesciate, subocclusione

L'indagine diretta dell'addome comprende sempre proiezioni in decubito supino o laterale o, preferibilmente, ove possibile, in stazione eretta per valutare eventuali livelli idroaerei, aria libera in peritoneo e mutamenti di sede e di aspetto di ombre di massa e di raccolte liquide.

Ileo adinamico

 RX diretta addome,Ileo adinamico

Questo semplice studio costituisce un procedimento preliminare importante ed è spesso una alternativa a indagini più sofisticate del colon. Normalmente il colon contiene una piccola quantità di aria come raccolta rotondeggiante o ovale tra le austra o tra le estroflessioni della parete. Se esso non disteso non mostra il normale disegno australe va sospettato un processo flogistico intestinale. La colite ulcerosa cronica ad esempio spesso si manifesta nei radiogrammi diretti come struttura tubulare rettilinea. Nel cieco si riscontrano livelli idroaerei, assenti norma nel rimanente colon, mentre possono osservarsi in stati diarroici acuti e nell'ileo paralitico o riflesso. E quadro di meteorismo con livelli idroaerei nel colon, specialmente se più numerosi di quelli nel tenue, deve sempre richiamare ostruzione del colon. Anche se le possibili cause di ostruzione del colon, sono diverse, qualidiverticolite, aderenze e stenosi, in ogni paziente al di sopra dei 40 anni con questi reperti nei radiogrammi diretti si deve sospettare un carcinoma colico fino a dimostrazione diversa. E’ importante in questi pazienti effettuare un clisma opaco per confermare la diagnosi da ostruzione meccanica. I radiogrammi diretti di sol consentono una diagnosi di presunzione di volvolo dei sigma o del cieco, altra causa comune di ostruzione del colon. Il volvolo del cieco (o del colon destro) determina un'enorme distensione del viscere che può situarsi ovunque nell'addome, specialmente nei quadranti superiori e di sinistra. Il classico quadro del volvolo del sigma è dato dal segno del grano di caffè in cui la doccia mediana corrisponde alle pareti adiacenti delle anse ravvicinate, mentre le pareti laterali lineari convergono verso la sede della torsione stenotizzante. Il clisma opaco risulta frequentemente utile per confermare sede e natura della ostruzione.

La distensione del colon in assenza di livelli idroaerei può dipendere da molte cause che possono originare un ileo segmentario o generalizzato. Il megacolon è definito da un diametro del trasverso superiore a 5.5 cm (misurato nei radiogrammi dell'addome in decubito supino). Sebbene classicamente associato con la colite ulcerosa fulminante è un reperto aspecifico che può osservarsi in ogni grave forma di colite o come manifestazione di varie condizioni sistemiche (assunzione di farmaci, Diversi livelli idroaerei intestinali. non aria libera in addome, paziente anziano di 90 anni, maschio subocclusotrauma, squilibrio elettrolitico e così via). Un profilo parietale nodulare del colon disteso è suggestivo di qualche forma di colite, mentre un profilo liscio è reperto aspecifico. La distensione del colon spinta fino al trasverso con interruzione brusca o affilata (segno del colon mozzato) può evocare pancreatite acuta in un quadro clinico. I radiogrammi diretti danno infine informazioni sulla eventuale presenza di aria o gas extraintestinale. Aria libera è meglio dimostrabile nei radiogrammi tangenziali (in stazione eretta o in decubito); la perforazione del colon si accompagna spesso a grandi quantità di aria libera. Aria nello spessore della parete del colon può mostrarsi come strisce irregolari o bolle improntanti il lume. Può trattarsi di una forma benigna, la pneumatosi cistica intestinale, che può presentarsi spontaneamente o in associazione con forme polmonari o con collagenopatie. Tuttavia il rilievo di gas intraparietale rappresenta spesso un segno di necrosi intestinale. Il reperto associato a gas nei rami portali in genere è un segno immediatamente premortale negli adulti. Il rilievo di gas libero e di una massa è in genere indicativo di ascesso addominale di solito da batteri coliformi aerogeni. I radiogrammi diretti consentono inoltre il riconoscimento di calcificazioni di pertinenza del colon. Gli appendicoliti sono calcoli laminati nei quadranti inferiori di destra, in genere associati a ostruzione e spesso a gangrena dell'appendice. Calcificazioni più grandi a semiluna o circolari possono essere dovute a un mucocele appendicolare calcificato. L’adenocarcinoma mucinoso del colon talvolta produce calcificazioni finemente punctate nel suo contesto o nelle metastasi che possono essere riconoscibili nei radiogrammi diretti.

Per approfondire il tema della stitichezza.
La stitichezza: varie cause, compresa la stipsi nel colon irritabile, inertia coli ecc
La diagnostica strumentale nella stipsi, tempi di transito, manometria
La diagnostica strumentale nella stipsi,defecografia
La stitichezza: introduzione al tema della cura
La stitichezza: dieta, fibre, lassativi osmotici e di massa
La stitichezza: lassativi irritanti, procinetici e bio-feed-back
La stitichezza: uso di plantago ed alfa galattosidasi
L'occlusione intestinale
 cfr indice di gastroenterologia