L'orchite

Orchite

appunti del dott. Claudio Italiano

malattia_sessuale

Definizione.

L'orchite consiste nell'infiammazione acuta o cronica di uno o di entrambi i testicoli, parte dell'apparato genitale maschile.

Cause di orchite.

Cause che predispongono all’orchite sono:
Le cause dell’orchite si solito sono:
-Batterica, in genere in corso di malattie a trasmissione sessuale
-Virale, dovuta in genere al virus della parotide epidemica
-La mancata vaccinazione contro la parotite,
-Età superiore ai 45 anni,
-Infezioni ricorrenti delle vie urinarie
-rapporti con più partners, specie se affetti da malattie a trasmissione sessuale
-Interventi chirurgici a carico dell’apparato genitale o urinario, per via del rischio di infezione,
-Malformazioni congenite delle vie urinarie (malformazioni presenti fin dalla nascita).

 

 

Orchite batterica

Nella maggior parte dei casi l’orchite batterica è una conseguenza dell’epididimite, cioè dipende dall’infiammazione del canale dell’epididimo che collega il dotto deferente e il testicolo. Il dotto deferente trasporta lo sperma fuori dai testicoli, se l’infiammazione dell’epididimo si estende al testicolo la malattia risultante è nota come epididimo-orchite. L’epididimite di solito è provocata da un’infezione dell’uretra o della vescica che si diffonde nell’epididimo. In molti casi la causa dell’infezione è una malattia sessualmente trasmissibile, come la gonorrea o la clamidia. Le forme di infezione non trasmesse per via sessuale potrebbero essere collegate ad anomalie anatomiche dell’apparato urinario o all’introduzione di un catetere o di un dispositivo medico nel pene.

 

Orchite virale

La maggior parte dei casi di orchite sono una conseguenza della parotite, circa un terzo degli uomini che si ammalano di orecchioni dopo la pubertà contrae anche l’orchite nel corso della malattia, normalmente entro i quattro, sei giorni dalla sua comparsa.

 

Sintomi dell'orchite

I sintomi dell’orchite di solito si manifestano in modo improvviso, tra di essi possiamo avere il gonfiore a uno o a entrambi i testicoli, che si associa a dolore di intensità da lieve a grave, dolore che colpisce la zona tra la coscia e l’addome e compare anche nausea e febbre, con perdite dal pene o sangue nello sperma.

Complicanze.

Tra le complicazioni dell’orchite possiamo avere l’infezione del testicolo a cui consegue l’atrofia testicolare o un ascesso dello scroto che si riempie di pus. Ne deriva sterilità. Altre volte il processo cronicizza o recidiva.
Orchite sinistra, notare la vistosa tumefazione della borsa scrotale , da un mio caso clinico

Orchite sinistra, notare la vistosa tumefazione, dolore e calore alla  borsa scrotale caso clinico

Test e diagnosi dell'orchite

Il medico vi sottoporrà a un esame fisico che potrebbe individuare linfonodi gonfi nell’inguine e un testicolo più grande del solito dal lato colpito; sia l’inguine che il testicolo potrebbero essere doloranti al tatto. Si procede, in genere, a tampone uretrale per escludere malattie a trasmissione sessuale come l’infezione da neisseria gonorrea o della clamidia. L’indagine ecografica è sempre indicata, anche per porre diagnosi differenziale nei confronti della torsione del funicolo spermatico e per valutare  se c’è un aumento del flusso sanguigno diretto al testicolo: quest’ultimo caso suffraga la diagnosi di orchite. Seguono esami di secondo livello come la Risonanza magnetica nucleare dei testicoli

Cura e terapia dell'orchite

Per alleviare i sintomi, il paziente rimane a riposo a letto, in posizione supina, applica degli impacchi freddi sullo scroto, mentre viene impostata la terapia.

Cura dell’orchite virale

La terapia dell’orchite virale, la forma connessa alla parotite, mira ad alleviarne i sintomi. Il medico può prescrivere antidolorifici, farmaci antinfiammatori non steroidei, come l’ibuprofene o il naproxene e consigliarvi di rimanere a riposo nel letto, in posizione supina e con impacchi freddi sullo scroto.

Cura dell’orchite batterica

Oltre ad adottare misure per alleviare il dolore, l’orchite batterica e l’epididimo-orchite devono essere curate con gli antibiotici. Se la causa dell’infezione è una MST anche il partner deve essere curato. Tra gli antibiotici usati più di frequente per la cura dell’orchite batterica troviamo: il ceftriaxone, la ciprofloxacina, la doxiciclina, l’azitromicina e l’associazione tra sulfametoxazolo e trimetoprim.

Prevenzione

L’impiego del  vaccino contro la parotite è il miglior modo per proteggersi contro l’orchite virale collegata agli orecchioni. Inoltre occorre evitare di avere più partner e, peggio, di avere rapporti sessuali non protetti, specie con prostitute. Ci sono molte patologie che possono causare dolore ai testicoli e per alcune di esse è necessaria una terapia immediata. Una di queste patologie è la torsione del funicolo spermatico (torsione testicolare) che può provocare un dolore simile a quello causato dall’orchite. Il medico può sottoporvi a esami diagnostici per capire quale delle due malattie causi il dolore.

Cause

Le cause dell'infiammazione possono essere di origine epatica o batterica: nella maggior parte dei casi essa compare a seguito della parotite, più raramente a seguito di sifilide, tifo, tubercolosi, gonorrea e prostatite. Nei casi di pazienti affetti da paraplegia e con una vescica neurologica la causa può essere dovuta ad una cateterizzazione sbagliata.

 

vedi anche l'indice argomenti di sessuologia