D.P.R. n. 783 del 31 Ottobre 1986

 

 

RICONOSCIMENTO DELLA PERSONALITA' GIURIDICA DELLA CONGREGAZIONE DEI TESTIMONI DI GEOVA

 

 

VISTA

 

l’istanza in data 28 agosto 1985, con la quale il signor Walter Farneti, in qualitÓ di legale rappresentante della "Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova", con sede in Roma, via della Bufalotta 1281, chiede il riconoscimento della personalitÓ giuridica dell’ente medesimo, costituito in Roma con atto 19 giugno 1985, n. 10126 di repertorio, a rogito notaio Giandomenico Cardelli, l’approvazione dello statuto e l’autorizzazione ad accettare una donazione: VISTO lo statuto della Congregazione, composto di 19 articoli, allegato all’atto costitutivo 19 giugno 1985, a rogito del precitato notaio Cardelli; VISTI gli articoli 2 della legge 24 giugno 1929, n. 1159, 10 del R.D. 28 febbraio 1930, n. 289 e 3 della legge 26 febbraio 1982, n. 58;

 

UDITO

 

 il parere del Consiglio di Stato;

 

VISTA

 

la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata in seduta del 17

ottobre 1986;

 

VISTO

 

l’articolo 10 del R.D. 14 novembre 1901, n. 466;

Sulla proposta del Ministro dell’Interno;

 

D E C R E T A

 

Art. 1

 

          E’ riconosciuta la personalitÓ giuridica della "Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova", con sede in Roma.

 

Art. 2

 

          E’ approvato lo statuto dell’ente medesimo, allegato all’atto pubblico 19 giugno 1985, n. 10126 di repertorio, a rogito notaio Giandomenico Cardelli, composto di diciannove articoli, che sarÓ munito del visto e sottoscritto dal Ministro proponente.

 

Art. 3

 

          L’ente di cui trattasi Ŕ autorizzato ad accettare la donazione disposta dalla Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania, giusta delibera in data 29 maggio 1985 del Consiglio dei Direttori, consistente in:

 

- titoli di stato e depositi in conto corrente bancario per complessive L. 3.684.387.262;

 

- Patrimonio immobiliare costituito da:

 

  terreno di Ha. 2.07.82 + Ha. 7.50.02, sito in Roma (partita n. 41970, vocabolo

  Bufalotta, fgl. 137/504 e partita n. 29264, vocabolo Bufalotta, fgl. 137/578),

  fabbricato in via Monte Maloia, 32 (partita n. 120309, fgl. mappa n. 278/57) e

  fabbricato in via della Bufalotta, 1281 (partita n. 293195, mappa n. 137/504),

  valutati complessivamente dall’U.T.E. di Roma, nel 1978, L. 834.000.000;

  terreno di Ha. 4.40.80, sito in Roma (partita n. 29264, vocabolo Bufalotta,

  fgl. 137/651), valutato dall’U.T.E. di Roma, nel 1978, L. 66.120.000;

  terreno di Ha. 4.97.55, sito in Roma (partita n. 9072, vocabolo Marcigliana,

  fgl. 138/45 frazionata b) definitivo 498 per Ha. 4.44.50 - 474 per are 41,65,

  particella 469 (ex 118) per are 11,40, 118-122); terreno di Ha. 34.62.85 fgl.

  138 con le particelle: 10 frazionata b) definitivo 470 per Ha. 1.28.90

  frazionata d) definitivo 473 per Ha. 23.41.21 nonchŔ con le particelle intere

  47 per Ha. 6.21.80, e particella 46 per Ha. 3.26.00;

  fabbricato su 2 piani con terreno circostante are 27.65 fgl. 138 paticella 118

  frazionata b) definitivo 468;

  terreni e fabbricato siti in Roma e valutati complessivamente dall’U.T.E., nel

  1984, L. 1.670.000.000;

  locale di Ivrea (Torino), via F.lli Rosselli, 5 (fgl. 57 - mappale n. 328/250)

  valutato dall’U.T.E. di Torino, nel 1978, L. 12.000.000;

  fabbricato in Roccamorice (Pescara), via Piano delle Castagne (partita n. 237,

  fgl. particelle 461 e 239b) valutato dall’U.T.E. di Pescara, nel 1980, L.

  11.000.000;

  area edificabile in Fermignano (Pesaro), loc. Bivio Borzaga (fgl. 1 - mappali

  n. 275/282/338) valutata dall’U.T.E. di Pesaro, nel 1981, L. 4.883.000;

  locale in Racale (Lecce), via Indipendenza (fgl. mappa n. 17/466) valutato

  dall’U.T.E. di Lecce, nel 1981, L. 7.000.000;

  fabbricato in Milano, via venini 42/44 (partita n. 28077, fgl. mappa n. 232

  particella n. 215/4, valutato dall’U.T.E. di Milano, nel 1982, L. 123.000.000;

 

  locale in Firenze, via Campofiore, 100 (fgl. mappa n. 105/147), valutato

  dall’U.T.E. di Firenze, nel 1982, L. 45.000.000;

  locale in S. Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), via Sicilia 32/34 - via

  Lampedusa 5 (partita n. 5895, mappa n. 15/224/8), valutato dall’U.T.E. di

  Ascoli Piceno, nel 1982, L. 35.040.000;

  area in Bonatesotto (Bergamo), prov. Bonate Madone (fgl. 2 particelle 2173,

  2926), valutata dal perito di parte, nel 1982, L. 2.800.000;

  appatamento in Romano di Lombardia (Bergamo), via Cappuccini, 2 (partita n.

  656, fgl. 3069 particella n. 3), valutato dall’U.T.E. di Bergamo, nel 1982, L.

  22.087.000;

  locale in Mortara (Pavia) via Molino Prete Marcaro (fgl. 49, mappali n.

  141/3-578/3), valutato dall’U.T.E. di Pavia, nel 1983, L. 32.000.000;

  locale in Ripatransone (Ascoli Piceno), via Montebello, 26 (partita n. 172,

  fgl. 33 particella n. 166/2), valutato dall’U.T.E. di Ascoli Piceno, nel 1983,

  L. 11.000.000;

  locale in Vercelli, corso Fiume - via delle Alpi (partita n. 1146, fgl. mappa

  n. 85 particelle 1 e 2), valutato dall’U.T.E. di Vercelli, nel 1982, L.

  35.000.000;

  area edificabile in Forchia (Benevento) e Arienzo (Caserta), contrade Rella e

  Puntarello (fgl. 5: partite nn. 1452, 1233, 1238, particelle 11, 10, 5; fgl.

  2: partita 1514, particella 281 catasto comune Forchia; foglio 11, partite nn:

  2391-2542-2923-2776, particelle 88, 90, 184, 186, 160, 162, 85, 86, 87, 81 e

  82 catasto comune Arienzo), valutata dagli UU.TT.EE. di Benevento e Caserta,

  nel 1982-1983, L. 60.000.000;

  locale in Lentate sul Seveso frazione Birago (Milano), via Raimondi 3,

  (partita n. 367/1, fgl. mappa 46 particella n. 123/1-3-4), valutato

  dall’U.T.E. di Milano, nel 1982, L. 11.550.000;

  area edificabile in Monteciccardo (Pescara) - loc. Ginestreto/Villa Betti -

  via Valbona (fgl. mappa n. 4 particella provvisoria n. 43b), valutata dal

  perito di parte, L. 1.840.000;

  area edificabile in Campobasso, contrada S. Lorenzo (partita 7124 fgl. mappa

  n. 125 particella n. 450 frazionata (103b) particella n. 448 frazionata

  (101c)), valutata dall’U.T.E. di Campobasso, nel 1983, L. 14.000.000;

  area edificabile in Ravenna, comparto Baronio Lama 2░ (partita n. 669, fgl.

  mappa n. 103 particella n. 1367), valutata dal perito di parte, nel 1982, L.

  967.500;

  locale in S. Cataldo (Caltanissetta), via Scifo, 145 (partita n. 6595 fgl.

  mappa 53/A particella n. 186/34), valutato dall’U.T.E. di Caltanissetta, nel

  1983, L. 22.000.000;

  diritto di superficie su di una area in Tricase (Lecce), Masseria Malura o

  Bosco (partita n. 10509 fgl. 41/1169), valutato dal perito di parte, nel 1983,

  L. 9.800.000;

  terreno in Portoferraio (Livorno), localitÓ Albereto (partita n. 633, fgl.

  mappa 2 particelle 781, 782, 783), valutato dall’U.T.E. di Livorno, nel 1984,

  L. 36.000.000;

  locale in Pianella (Pescara), via Fornace (fgl. mappa 12 particella 40B

  definitiva (245), valutato dall’U.T.E. di Pescara, nel 1984, L. 46.700.000;

  fabbricato in Schio (Vicenza), via Verdi, 10 (partita Sez. A, fgl. mappa 15

  particella 8), valutato dall’U.T.E. di Vicenza, nel 1985, L. 125.000.000;

  fabbricato in Novara, corso Risorgimento, 10/B (partita n. 3815, fgl. mappa 50

  particella 93/1/2, valutato dall’U.T.E. di Novara, nel 1985, L. 71.000.000;

  area edificabile in Latisana (Udine), localitÓ Paludo (mappa fgl. 11/23),

  valutata dall’U.T.E. di Udine, nel 1985, L. 20.000.000;

  locale in Latina, via Moncenisio n. 4, podere 312 (fgl. 139 - particelle n.

  422/405-5 registrate alle schede nn. 3391/80 e 3390/80), valutato dall’U.T.E.

  di Latina, nel 1985, L. 105.000.000;

  fabbricato in Veglie (Lecce), via U. Foscolo (partita 3450, fgl. mappa n.

  41/513) valutato dall’U.T.E. di Lecce, nel 1985, L. 32.500.000;

  diritto di superficie su area edificabile di mq. 7.700 in Roma, Piazzale Hegel

  70/71 Casal de’ Pazzi-Nomentano (P.Z.10-11), concesso a tempo indeterminato ed

  a titolo gratuito dal Comune di Roma; area individuata al fgl. 282,

  particelle: 26 fraz. b) definitivo 328 per are 4.27; 38 fraz. b) definitivo

  329 per ca. 36; 47 fraz. b) definitivo 330 per are 3.24; 49 fraz. b)

  definitivo 331 per are 68.32; 49 1/2 per ca. 77; ed al fgl. 284 con la

  particella 16 fraz. b) definitivo 245 per ca. 4.

  area edificabile in Faenza (Ravenna), Quartiere Borgo, via Cimatti (partita n.

  608, fgl. mappa 173 particella 327), valutata dall’U.T.E. di Ravenna, nel

  1985, L. 24.000.000.

 

          Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sarÓ inserto nella Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica italiana. ╚ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

 


Indice