Gastronomia Crucolese

A cura di Giuseppe Celsi

 

La gastronomia è molto varia, soprattutto a causa della diversa provenienza della popolazione del comune: si possono così gustare piatti tipici di zone silane oppure pietanze, tipicamente, marinare. Ci sono anche vere e proprie "invenzioni" gastronomiche che conciliano il mondo del mare con quello della montagna. Vista la presenza di vaste distese di ulivo, nel comune è sviluppata anche la produzione dell'olio.

Tutto sulla Sardella

Foto preparazione sardella La principale specialità gastronomica di Crucoli, conosciuta in tutta la regione, ed anche oltre è la sardella, anche detta il caviale del sud o dei poveri.
Un sapore che unisce la terra al mare, nato dalla lavorazione del pesce con peperoncino rosso e aromi selvatici.

E' un prodotto a base di bianchetto (la specie ittica chiamata anche rosamarina, o biancomangiare).
Il bianchetto viene tenuto a maturare in salamoia per un periodo che può arrivare anche fino ai sei mesi. Una volta maturato, il bianchetto, ormai ridotto ad una specie di marmellata viene amalgamato con della farina di peperoncino piccante, ottenuta dalla macina dei peperoni essiccati al sole, e finocchio selvatico.

Foto reti La sardella può essere gustata sul pane, accompagnandola con un bicchiere di vino rosso, oppure come condimento per la pasta o le uova.
Vista la sua prelibatezza a Crucoli, da più di venti anni, si organizza la Sagra della sardella che si svolge per tradizione ogni terza domenica di agosto.

 

Approfondimenti / Rassegna Stampa

 

Il vino

Simbolo VinoCrucoli si trova territorialmente nella zona Doc del Vino Cirò.
E', infatti, insieme con Cirò Marina, Cirò e Torre Melissa, uno dei paesi dove viene prodotto quel vino che veniva dato in premio agli antichi vincitori delle Olimpiadi.
E' possibile gustare ogni tipo di vino Cirò: dal classico rosso al bianco e al rosato.

Approfondimenti

 

Soppressate, salsicce, pesce ricotte, e altro...

Gustosi e prelibati sono i cibi più comuni: "pasta aghja ed oghju" - "Pasta China" con fette di soppressata" - "Cavateddri cu ragù (Specie di gnocchi). Tra le fritture sono da ricordare: "uova con fettine di salsiccia", "asparagi con uova", i "cipuddrizzi" (muscari), "uova - sarde vecchie e porro", "sauza" (fave tenerissime, mollica di pane ed aceto). Foto peperoncino

Molto usato è il peperoncino rosso o, come lo chiamano i crucolesi, "putapariò" ("cancariello" in altre zone della calabria). E' un condimento piccante e salutare per le sue qualità diuretiche e circolatorie che dà sapore a tutti i piatti.

Soppressate, salsicce, melanzane a scapece o sott'olio e le 'pracchie', sono alcune delle raffinatezze della gastronomia locale che si possono assaggiare anche nei ristoranti del luogo.

Ottima la cucina del pesce. I surici (come viene chiamato in dialetto il pesce pettine), sono il piatto tipico della zona e vengono cucinati in svariati modi, ma per gustarne tutto il sapore si possono mangiare impanati e fritti, o con i peperoni ("pipi e surici").

Foto Ricotte Anche la produzione casearia è abbastanza sviluppata. Ricotte, butirri, provole e formaggio pecorino sono i prodotti tipici della lavorazione del latte.

La "sciungata" è un formaggio ricavato da un latte non più abbbastanza grasso per produrre la ricotta, simile alla ricotta come consistenza, ma di sapore diverso. Precisamente, da marzo fino a giugno si producono solo formaggi e ricotte; poi la produzione di latte diminuisce ed il latte diventa più leggero, così che vengono prodotte le sciungate. Va consumata fresca. E' un formaggio tipico contadino che non si trova facilmente nei supermercati, e per questo a volte costa più della ricotta.

Numerosi sono i dolci: Crocette (fichi secchi ripieni di noci e mandorle, "cuzzupe" (torte), "crustuli" (pasta di "cuzzupa" lavorata con miele o vino cotto), "chjnuliddri (pasta lievitata e ripiena di "sanguinaccio", cioè del sangue di maiale cotto, misto a frutta secca e speziato con cannella), "Crispeddri" (frittelle), "cuddrureddri" (dolcetti rotondi).

 

 

Altre pagine:

Le "Spezie" crucolesi
Pagine dedicate ai Funghi, alle Piante aromatiche, al Peperoncino piccante.
SARDI
Poesia di Emanuele di Bartolo dedicate alle sarde .. e chi se le vorrebbe mangiare. Spiega anche come si preparano le pracchje e i pregi delle sarde.
RICETTARIO crucolese
Ricette varie crucolesi, con ingredienti e tempi di preparazione.
Questa pagina si completa con le ricette a base di sardella.
0 Altri Ricettari calabresi,
nella sezione [Gastronomia] della Guida Web alle risorse Internet sulla Calabria

 

Visite dal 30/06/2002:
 
  HitBOX website Statistics