Home page

 
 
Seguici su
 
Home
Chi siamo
Costituzione Europea
Costituzione Italiana
Curiosità
Detti letti
Educazione alimentare
Esopo
Euro
Fedro
Formula 1
Frasi celebri
Giochi di carte
Lingue
Matematica
Modi di dire  
Musica
Promessi Sposi
Proverbi
Pulire senza fatica
Sondaggio
Sicurezza in casa
Totò disse e...scrisse
Trucchi per videogames e non...
Link

 

Proverbi napoletani

I più famosi proverbi napoletani con la traduzione in italiano riportati per curiosità e per interesse (vostra e nostra). Per conoscere un po' la lingua di Napoli e capire la cultura napoletana dato che i proverbi, indirettamente, racchiudono il modo di vivere, di pensare e di agire di un popolo. I napoletani hanno moltissimi proverbi forse perché gli spagnoli (che conquistarono il Regno di Napoli) possedevano la maggior quantità di proverbi in Europa e molti di questi hanno origine nel carattere e nei costumi tipici di quella nazione.

 

 

A casa, ‘e pezziente nun mancano maje.  

Nelle famiglie c’è sempre qualcuno meno abbiente, ed è quello che procura più fastidi a tutti i familiari.

 

A casa d’ ‘o ‘inpiso nun parlà ‘e corda.

Chi ha sofferto non ha bisogno di chi glielo rammenti.

 

‘A casa cape quanto vò’ ‘o diavolo s’ ‘a porta.

La casa che ha due ingressi si presta a troppi... marchingegni!

 

‘A casa se chiamma fata e a te te fete.

La casa è un porto e tu vai navigando...

 

A chi piace l’ospite, nun piace ‘a spada.

I tipi sedentari amano ricevere ospiti a casa propria, piuttosto che industriarsi in nuove attività.

o anche nella variante:

A chi piace lu spito, nun piace la spata.

Chi ama lo spiedo, non ama la spada, e cioè: chi ama la buona tavola non ha l'animo bellicoso!

 

‘A cucina piccerella fa ‘a casa granne.

Basta risparmiare sulla spesa per metter su una casa più accogliente.

 

‘A casa d’ ‘o ferraro ‘o spito ‘e lignamme.

A casa del fabbro lo spiedo di legno! Come un rubinetto che scorre casa dell’idraulico!

 

A ogne casa nce ave ‘a sta ‘na croce.

I guai non mancano mai, in una casa.

 

Aùrie ‘e chiazza e trivolo’e casa.

Certe persone sono allegre fuori di casa e odiose con i familiari.

 

Allonga la via e va a la casa.

Prudenza, se ci tieni a tornare a casa.

 

A vera ricchezza d’ ‘a casa songo ‘e figlie.

I figli rendono ricca la casa più povera.

 

Chi vo’ mettere pede a ogni preta, nun arriva a la casa.

Con La pignoleria non si conclude nulla.

 

Cu’ ‘a faccia tosta se campa la casa.

Bisogna avere la faccia tosta per tirare avanti la famiglia.

 

‘E pariente d’ ‘a coppola traseno e ‘ntruppechèano.

Che possano cadere per le scale i parenti malevoli.

 

È meglio a tene’ ‘a mala spina ca nu malo vicino.

È meglio avere una spina nel fianco che un cattivo vicino.

 

Fatte ‘o lietto, ca nun saje a chi aspietti, arricèttate ‘a casa, ca nun saje chi trase.

Meglio stare sempre in ordine, per qualunque evenienza.

 

Femmena ‘a la casa a faticare vale tant’oro quanto sta a pesare.

La donna che lavora in casa, vale tant’oro quanto pesa.

 

Guarda e ‘nun ‘nciampà ‘nnanz’ ‘a porta d’ ‘a casa toja.

Non criticare gli altri, pensa a te! Tu non sei migliore degli altri!

 

La casa se jancheja sempe ‘e maggio, ‘o meglio tiempo ‘e anno.

“E’ preferibile riattintare la casa a primavera, con le pulizie di rito.

 

Cu ‘o judizio se campa ‘a casa.

Ci vuol giudizio per buscarsi il pane.

 

Cu vicino se cucina.

Meglio avere rapporti di buon vicinato.

 

Là truove a mamma e tata.

E’ a casa tua  che trovi chi ami e chi ti ama.

 

Meglio ’o pazzo à casa soja, ca lo savio i casa d’autro.

Meglio un pazzo in casa propria che un saggio in casa d’altri.

 

Meglio pane e cepolle ‘a casa soja, ca galline e cunfiette ‘a casa ‘e ll’ate.

Meglio essere padrone povero piuttosto che servitore ricco.

 

‘Ncasa d’ ‘e sunature viene a fa’ ‘a serenata?

A casa dei suonatori vieni a fare la serenata?

 

Nu pazzo pe’ casa e na croce pe’ chiesa.

Ogni famiglia ha un membro un po’ strambo, come ogni chiesa ha una croce.

 

Ognuno è ricco ‘a casa soja.

Ognuno è Re della propria casa.

 

Ma che tengo, ‘o prèvete a casa?

Ma pensi veramente che io stia così bene in soldi?

 

Onorame tu ‘ncasa, pecché io t’onore ‘nchiazza.

Dammi i soldi che mi devi,se vuoi che io ti tratti bene davanti agli altri!

 

‘O patrone songh’io, ma chi cumanna è mia moglie.

Il capo famiglia sono io ma chi comanda è mia moglie!

 

‘O pazzo ‘a casa torna.

La «scappatella» prima o poi si conclude con un ritorno a casa.

 

‘O peggio passo è chillo d’ ‘a porta.

Il momento più brutto è quello in cui ci si chiude la porta alle spalle.

 

‘O peggio trave d’ ‘a casa è chillo ca schiocca.

Il familiare più insopportabile è quello che non è mai contento di niente e che ha sempre da ridire.

 

Porta aperta a chi porta.

Chi arriva con le mani piene è sempre bene accetto in casa mia.

 

Porta co’ tico e magna co’ mico.

Porta il cibo con te e mangia con me!

 

A ogne auciello pare sempre cchiù bello ‘o nido sujo.

La propria casa è sempre la più bella di tutte.

 

Chi gallina nasce, in terra raspa.

Chi nasce zotico, agisce da zotico.

 

Chi ha fatto chicchnichì, mm po’ fa chicchiricò.

Non si può cambiare idea da un momento all’altro.

 

Chi ha pietà d’ ‘a carne ‘e ll’ate, ‘a soja s’ ‘a magnano ‘e cane.

Bisogna pensare al prossimo, ma anche a se stessi.

 

Chillo comme se galleja.

Quello fa il galletto!

 

Chillo fà ‘o pecuraro e ‘o lupo.

Non si capisce bene quello da che parte sta!

 

Chillo è nu ciuccio cu ‘a vasta ‘ncuollo.

Quello è un gran lavoratore.

     

Chillo tene ‘a saraca ‘int’ ‘a sacca.

Quello nasconde qualcosa, non tue la dice tutta.

 

Chi magna ‘e picciune d’ ‘a corte, ne capa pure ‘e penne.

A volte un prestito prevede interessi esosi.

 

Chi more‘e maruzze e funge,porca chella mamma ca s”o chiagne.

Chi non merita compassione.

 

Chi nasce prencepe, nun adda fà cose ‘e serviilo.

Chi nasce signore deve vivere da signore.

 

Chi nasce ciuccio, ciuccio se ne more.

Se non si vuol migliorare, si resta come si è.

 

Chi nun tene denare è nu saputo e n’aseno.

Chi non ha soldi non è nessuno.

   

Altri proverbi napoletani:

 1 - 2 - 3 - 4 - 5

 

 

Se volete contattarci cliccate qui

(Se qualcosa fosse protetta da copyright segnalatecelo e noi provvederemo ad eliminarlo)