Nomadi - Ho difeso il mio amore 

HOME COVER

(testo italiano di D. Pace)

Queste parole
sono scritte da chi
non ha visto più il sole
per amore di lei.

Io le ho trovate
in un campo di fiori.
Sopra una pietra
c’era scritto così:

Ho difeso
ho difeso
il mio amore
il mio amore.

C’era una data
l'otto di maggio,
lei era bella,
era tutto per lui.

Poi venne un altro,
gliela strappa di mano
cosa poi sia successo
lo capite anche voi.

Ho difeso
ho difeso
il mio amore
il mio amore.

Questa è una storia
che finisce così
sopra una pietra
che la pioggia bagnò.

Son tornato una notte
e ho sentito una voce,
il grido di un uomo
che chiedeva
perdono.

Ho difeso
ho difeso
il mio amore
il mio amore.

Ho difeso
ho difeso
il mio amore
il mio amore.

Note:
Anche se notissimo nella versione dei Nomadi, questo brano era stato in precedenza inciso da un altro gruppo beat italiano abbastanza noto all'epoca, I Profeti, oltre che da gruppi minori (Gatti rossi, Bit-Nik).
Da notare che il lato B del 45 giri era una canzone notissima di Francesco Guccini, ben diversa, il classico del cantautore emiliano Canzone per un'amica.

HOME