Il nostro futuro?
Avviamento...


Schema del passante

Il passante Mira-Quarto d'Altino è la variante alla tangenziale di Mestre. Non c'è alcun dubbio riguardo al problema della A4. Quando arriva in questo punto essa si unisce la tangenziale di Mestre, che soddisfa il traffico cittadino sia interno sia con le zone limitrofe, generando quindi un flusso di veicoli altissimo.

Chi abita nella cintura di Mestre e si muove per andare al lavoro nella stessa Mestre o a Marghera, impiega più di un'ora (ma anche 2 o più ore) per fare pochissimi km. Quando c'è un incidente, anche un minimo sinistro, i tempi lievitano enormemente visto che le corsie per senso di marcia sono solo 2.
Senza criticare la scelta di usare una misera autostrada a 2 corsie anche per il traffico urbano, vediamo tutti ogni mattina alle 7.00 ed ogni sera alle 18.00 che la natura del problema sta tutto qui.
L'ingorgo si scioglie già prima dell'uscita di Marcon zona industriale e questo vale per qualsiasi ora della giornata (da Mestre Est a Marcon zona industriale sono 8 km).

Riassumendo:

  • 8 Km circa di intasamento.
  • Cronico nelle ore in cui si va e si torna dal lavoro.
  • Disumano quando si hanno incidenti.

La cartografia, in scala 1/20000, che viene qui presentata è quella relativa al progetto elaborato dalle seguenti società autostradali: "Autovie Venete", "Autostrade S.p.A." e "Serenissima".
Se vuoi vedere quali saranno le strade complementari al passante clicca qui (Sono contornate in giallo).

Comune di Mira Comune di Mirano Comune di Spinea
Comune di Salzano Comune di Martellago Comune di Scorzè
Comune di Mogliano Comune di Casale Comune di Quarto d'Altino
Comune di Preganziol Comune di Zero Branco Comune di Dolo
Comune di Marcon

Per un NO ragionato al passante: Il Comitato Intercomunale esprime le sue idee.







www.noalpassante.3000.it si limita a riportare notizie e fatti già documentati e notiziati.
Gli altri diritti restano riservati - 2003