KUNMING        

        

Posta vicino al Iago Dianchi. La sua fondazione risale alla dinastia Han. Marco Polo, che la visitò, Ia descrive grande, affollata di mercanti, poplata da diverse razze. 

È collegata per ferrovia al Vietnam e mediante una rotabile alla Birmania. Per il suo clima mite e la natura quasi sempre in fiore è stata definita la città dell'eterna primavera. Qui la camelia è sempre in fiore. Della città vanno menzionate:

1. la Yuantongshan, una collina adibita a parco pubblico e in cui vi è il Museo della provincia dello Yunnan. I fiori del parco sono coltivati in 4 diversi giardini a seconda della loro stagione di fioritura. Questo parco è pure famoso per il suo zoo. A sud della collina c'è il Tempio Yuantong, d'epoca Tang;

2. la Wuhuashan (Collina dei Cinque fiori), sulla quale esistevano numerosi templi. DaII'alto della collina si ha una bella vista della città e dei dintorni;

3. la Chuanxin, una pagoda che risale alI'epoca Yuan ;

4. Ie due Pagode dei templi dell'est e dell'ovest. La prima costruita in mattoni, con scritte in sanscrito; la seconda a pianta quadrata, suddivisa in 13 stadi;

5. il Lago Dianchi o Kunming: è il sesto lago, per dimensiorie, della Cina ed è tutto circondato da colline. Le più celebri sono quelle dell'Ovest, dove si trova la costruzione taoista Sangyingge (Tempio della Tranquillità). La Porta del Drago è il luogo ideale per godere iI paesaggio del lago Dianchi;

6. il Parco della stagno del Drago nero: conosciuto per le sue "4 bellezze": iI Tempio Han (di cui non esiste più nulla), il susino Tang, il cipresso Song e una tomba d'epoca Ming. Sempre qui vi è un giardino botanico:

7. il Tempio Huating, il più grande della città, inserito in uno scenario naturale tra i più belli di Kunming ;

8. il Padiglione Daguan, sulla riva del lago Dianchi: luogo ideale per pittori e scrittori. Qui molti hanno trovato ispirazione per le loro opere;

9. il Tempio Taihua: costituisce un osservatorio per ammirare il panorama del lago Dianchi;

10. iI Tempio di "bambù": celebre tempio buddhista con 500 statue artistiche, dalle più svariate espressioni, ritenute "un gioiello della scultura orientale".

Nei dintorni del lago Dianchi vi sono i centri di Jinning (dove nel 1956 è stata portata alla luce una necropoli, con numerosi oggetti in bronzo) e di Anning, famosa per le sue sorgenti termali e per il Tempio di Caoxi, costruito sotto i Tang. Le sorgenti sono molto frequentate e conosciute in Cina per le Ioro qualità terapeutiche. Vengono anche chiamate: "la prima sorgente calda sotto il cielo". A una decina di chilometri da Kunming, sulla Mingfengshan (Collina del Canto della fenice) vi è il Jindian (Tempio d'oro), costruito alla fine dei Ming, dall'architettura molto ricca e varia.

A 120 Km a sud-est di Kunming vi è la Shilin (Foresta di pietre), fenomeno naturale di rara bellezza. Circa 200 milioni di anni fa al suo posto vi era un grande mare che scomparve lentamente a causa dei movimenti della crosta terrestre lasciando depositi calcarei a forma di picchi isolati che sono collegati fra loro da un labirinto di sentieri. Oggi ai piedi di questa "strana" foresta vi è un lago in cui si specchiano i picchi e le rocce.

 

Torna alle Città della Cina

 Torna alla  CINA