CASTELNUOVO VAL DI CECINA

 

Immerso in paesaggio che assume tratti pre-appenninici , sulle pendici orientali di un colle coperto di castagneti, Castelnuovo presenta la struttura integra del suo nucleo più antico, il borgo: sulla parte sommitale la chiesa di S. Salvatore di origine medievale a tre navate  ed i segni delle antiche fortificazioni con basamenti a scarpa, in un tessuto edilizio sviluppato lungo assi viari lastricati paralleli alle curve di livello.

toscana, italia

Alla base del nucleo originario si sviluppa il borgo contadino, contraddistinto da un'edilizia più povera, con scalette,  sottopassaggi, strette stradine. Il borgo cinquecentesco è sviluppato invece in senso lineare lungo la statale.

 Anche l'area di Castelnuovo ha conosciuto l' utilizzazione delle sue risorse naturali fin dall' antichità, come testimoniano le terme etrusche in località Bagnone, recentemente venute alla luce. In epoca medievale costituiva un importante castello sotto la giurisdizione di Volterra, subendo poi, a metà del XV sec., l' invasione dell' esercito di Alfonso D' Aragona, venendo riconquistato dai volterrani di lì a poco, per passare poi sotto il dominio di Firenze e divenire feudo granducale nel 1639.

  

Mostra delle Tombe

 

Nella mostra sarà documentata una parte del corredo della Tomba dei Carri (VII secolo a.C.), sicuramente la più imponente della necropoli orientalizzante - e precisamente i resti dei due carri che hanno dato il nome alla tomba stessa. Si tratta in particolare delle lamine in bronzo intarsiato con elementi in ferro che rivestivano l'intelaiatura in legno e cuoio di uno dei due carri nonché del rivestimento, sempre in ferro e bronzo delle due ruote dell'altro carro. Il secondo corredo documentato nella mostra è quello proveniente dalla Tomba delle hydriae di Meidias (fine V secolo a.C.). Si tratta di un corredo ricchissimo, contenente numerosi e pregevoli oggetti in bronzo oltre alle due famose hydriae attiche a figure rosse, opera del così detto Pittore di Meidias, certamente tra le più belle produzioni della ceramica greca del V secolo.

 

Torna a 

Etruria Settentrionale 

Aree Archeologiche Etrusche

Etruschi