FARNESE 

              

Nonostante il suo territorio ospiti i resti di molteplici insediamenti umani databili a partire da 25 secoli prima della nascita di Cristo, le origini dell'odierno abitato sono ancora poco chiare. Di certo si sa che intorno all'anno Mille il borgo apparteneva alla famiglia tedesca degli Ildebrandini ai quali Ottone IV aveva concesso la signoria dell'area. Solo verso il Trecento compare il nome della famiglia Farnese che l'ottenne come compenso per i servigi resi al Papato. Sempre i Farnese accorparono in un unico dominio il castello di Farneto (divenuto poi Farnese) con i vicini centri di Valentano e Latera, rimanendone signori incontrastati per oltre tre secoli. Questo fu probabilmente il periodo di maggior splendore e prosperitÓ per il paese, che ebbe il suo culmine quando il cardinale Alessandro Farnese divenuto papa con il nome di Paolo III assegn˛ lo status di entitÓ politica autonoma ai domini della sua famiglia creando il Ducato di Castro, la cui capitale Castro fu edificata ex novo secondo connotati fortemente pervasi di utopismo.

 

Torna a 

Lago Vulsino

Etruria Meridionale 

Aree Archeologiche Etrusche

Etruschi