VERUCCHIO        

            

Verucchio (provincia di Rimini) Ŕ un importante centro etrusco chsorge su un colle distante 17 Km dal mare Adriatico e che, grazie alla sua posizione strategica, controllava un importante scalo marittimo, dove approdavano preziose merci tra cui l'ambra, proveniente dall'Europa settentrionale, presente nei corredi funerari in centinaia di gioielli, fibule, orecchini, ma anche nella decorazione degli abiti e della ceramica. A Verucchio, come a Bologna, si passa da una fase pi¨ antica caratterizzata da una societÓ fondamentalmente egalitaria (IX e inizi dell'VIII secolo a.C.) alla fase orientalizzante in cui la ricchezza si concentra nelle mani di pochi individui o gruppi familiari nei quali si possono riconoscere i tratti di una aristocrazia principesca (VII secolo a.C.).

 

           

Il Trono                                                     La Tomba 89

A personaggi di elevato rango sociale, capi - guerrieri della comunitÓ, appartenevano infatti tombe di grande ricchezza, fra le quali si segnalano due ricchissimi corredi funerari (tombe 85 e 89 della necropoli Lippi, conservati presso il Museo Archeologico di Bologna) che hanno restituito fra la straordinaria suppellettile, accanto ad armi e vasellame, eccezionali arredi in legno, eleganti tavoli per offerte, troni, cofanetti, pissidi, tazze; di grande importanza Ŕ il trono, interamente ricoperto da eleganti intagli raffiguranti scene di vita quotidiana e parate cerimoniali.

 

Torna a 

Etruria Padana 

Aree Archeologiche Etrusche

Etruschi