BITHIA

 

I resti dell'antica città sono molto difficili da individuare, sia perché è rimasto molto poco, sia per la particolare struttura della città, priva di un centro urbano vero e proprio. Si può vedere ciò che resta di mura e di abitazioni e del cosiddetto tempio di Bes, situato nella zona dello stagno. 

Interessante è anche l'isolotto di Su Cardolinu, dove si trovava il tophet fenicio, di cui non è più visibile pressoché nulla, e il tempio punico edificato dopo la conquista cartaginese della Sardegna, di cui rimangono resti di mura.

( L'isolotto di Su Cardolinu, sede del Tofet )

Gli scavi svolti in diverse aree hanno comunque permesso di localizzare le aree più importanti della città e hanno portato alla luce grandi quantità di reperti dell'età fenicia e punico-ellenistica. sulla punta di questo isolotto si vedono tracce di un muro, le fondamenta di due templi, ed anche un altare arcaico molto grande. Questo è ciò che resta del Thopet punico orientato verso oriente.

Bithia Città Fenicio Punica

 

Resti del tempio punico sull'isolotto di Su Cardolinu

 

 

 

Torna alla Sardegna