LICATA

La città fu fondata sui monti Sole e Monserrato intorno al 280 a.C. dagli akragantini guidati dal tiranno Phinzias da cui prese inizialmente il nome. Successivamente prese il nome di Ecnomos, dal promontorio che la sovrasta.

Questi vi deportò gli abitanti della vicina Gela fatti prigionieri dopo averne distratto la città. Lo specchio di mare su cui si affaccia la città fu, all'epoca delle Guerre Puniche, teatro di terribili scontri navali tra romani e cartaginesi di cui famosa resta la battaglia vinta dai romani guidati da Attilio Regolo. In epoca ellenistica la città si estese e si sviluppò alla destra del fiume Salso su un'altura denominata Montagna di Licata. Nel rilievo più orientale della montagna sì trova Monte Sant'Angelo dove insistono resti di fortificazioni greche e tombe a grotticella della prima età del bronzo ma la presenza umana è attestata sin dall'età paleolitica.

Torna alla Sicilia