TRAPANI

All'origine chiamata con il nome Drapano o Dreapano , Trapani fu per molti secoli emporio e scalo strategico sulle rotte del Mediterraneo. Con l'arrivo dei Fenici nel XIII secolo l'insediamento crebbe d'importanza diventando uno dei maggiori scali navali cartaginesi e uno tra i più importanti capisaldi delle flotte puniche siciliane, con la conquista dei romani nel 241 a.C. la città assistette a un lento declino che continuò fino in epoca bizantina. 

Con la venuta degli arabi nella metà del IX secolo rinacque e fu protagonista di notevoli cambiamenti soprattutto in campo urbanistico che sono ancora leggibili nelle strade e nei vicoli del centro storico. 

Nel 1286 Giacomo II d'Aragona ordinò di bonificare i terreni circostanti e di predisporre un piano d'ampliamento dell'abitato allargando le cinta murarie ed inglobandovi le nuove aree. La struttura urbanistica si completò nei due secoli successivi con l'occupazione delle ultime aree rimaste libere. 

Torna alla Sicilia