AEEQUM TUTICUM

 

L'abitato di Aeequm Tuticum (il cui nome significa "ampio campo") venne fondato dai Sanniti nell'area della localitą Sant'Eleuterio. Nel corso del II sec. a.C. fu conquistato dai Romani assumendo grossa importanza commerciale per la sua posizione all'incrocio fra la Via Appia Traiana e la Via Herculea. Le invasioni barbariche, unite ad alcuni forti terremoti, ne determinarono l'abbandono intorno al VI sec. d.C.

Scavi condotti nel corso degli anni '90 hanno messo in luce alcune insule con edifici abitativi, attualmente chiusi in alcune aree recintate fra i campi. A pochi metri dagli scavi, in localitą Sant'Eleuterio, sotto alcune tettoie sono stati sistemati alcuni materiali come statue, basi onorarie e steli funerarie.

 

Torna alle Cittą Italiche