ALLIFAE

 

Posta ai piedi del Massiccio del Matese, ai confini tra Sannio e Campania antica, della colonia che i Romani fondarono nel I secolo a.C. - non lontano dal centro fortificato sannitico da identificare forse nelle cinte in opera poligonale conservate sul monte Cila nella vicina Piedimonte Matese - restano soprattutto leggibili lo schema urbanistico a pianta regolare organizzato ortogonalmente intorno a due assi mediani, e la cinta muraria in opera incerta con le porte principali di accesso collocate all'estremità dei decumani lungo i quattro lati e le torri disposte lungo il perimetro. Nell’angolo nord-orientale della cinta muraria si innesta il castello medioevale normanno successivo alla conquista della città ad opera di Ruggero II.
All’interno dell’area urbana è il Criptoportico - interessante costruzione con pianta a tre bracci collegati -, al quale è stata attribuita la funzione di cisterna oltre che, probabilmente, di sostegno di un altro edificio. I resti dei quartieri abitativi urbani, del Teatro, di epoca tardo-repubblicana con rifacimenti di età giulio-claudia ed antonina, e delle Terme del Foro sotto Piazza Vescovado, dove sorge la cattedrale con cripta di epoca normanna, nonché quelli dell’anfiteatro, ubicato fuori le mura, sono attualmente interrati.
Sono, invece, visitabili le tabernae del Foro, messe in luce sotto l’edificio postale, e, fuori le mura, il monumento sepolcrale cosiddetto degli Acilii Glabrioni (I secolo d.C.), a pianta circolare con copertura a cupola.
Lungo la strada statale, sul tracciato dell’antica diramazione della via Latina che collegava Allifae a Venafrum e Beneventum, sorgevano altri mausolei in località Torrioni, Cambisi e Cerasa.
Della occupazione romana, nella fertile valle del Volturno sono testimonianza anche le numerose ville rustiche e residenziali disseminate nel territorio, fornite di cisterne, nonchè acquedotti, impianti termali, fornaci ed aree di necropoli.
In corso di ristrutturazione è l’edificio destinato ad ospitare il locale Museo archeologico.

 

Torna alle Città Italiche