22-3-2001 ALFA DI ARESE : CON I SOLDI DELLE PENSIONI INTEGRATIVE CISL, UIL E CGIL AIUTANO LE SPECULAZIONI FIAT

Ad oltre tre, mesi dalla notizia della vendita a "Estate sei" dell'intera area di Arese, nulla di ufficiale viene detto dai soggetti interessati. Nonostante precisi obblighi in sede Craa e istituzionale che prevede l'informazIone di quanto avviene, una coltre di omertÓ accomuna tutti : sindacati firmatari di accordi e presenti nel Craa, comuni provincia e regione beneficiari di fondi pubblici per reindustrializzare l'area, Fiat e Sifi proprietarie dell'area.

Nonostante questo qualcosa per˛ traspare :

  1. Mercoledý 7 marzo scorso, "Estate sei" ha siglato un accordo con. la Aig-Lincoln, seconda societÓ assicurativa americana (vedi sole 24 ore 9/3/01). Aig-Lincoln si occupa di promozione sviluppo e gestione immobiliare. Questo accordo prevederebbe la creazione del maxipolo logistico con una occupazione di 400 lavoratori ed una movimentazione di 1000 camion al giorno. "Costruiremo una nuova societÓ ad hoc, incaricata di realizzare l'operazione Arese " conferma Riccardo Conti ( vedi Bresciaoggi 9-3-01)
  2. L'Aig-Lincoln Italia fin dal 1994 ha stipulato un accordo con Unionvita compagnia assicurativa fondata dalla Cisl. Aig in societÓ con Invesco (Usa) gestisce il patrimonio di Cometa, fondo pensioni privato dei metalmeccanici ( Fim, Fiom, Uilm sono nel consiglio di amministrazione). Sempre Aig con la Fiat e la Cisl gestisce il patrimonio di Fonchim, fondo pensione integrativo dei chimici (con Cgil, Cisl, Uil nei consigli di amministrazione).
  3. Riccardo Conti, proprietario dý "Estate sei ", societÓ con partecipazioni Fiat (Segepark e Multiparuno) e con la presenza di Giorgio Maiocchi uomo Fiat. Maiocchi, braccio destro di Pagella Luigi (uomo dei servizi. segreti) alla Sepin (la societÓ che prepara le buste paga per tutti i dipendenti Fiat). Maiocchi oltre ad essere alla Sepin Ŕ nel consiglio di amministrazione di Telexls (societÓ Fiat dei telefoni) e Sirio, (societÓ Fiat alla cui dipendenza ci sono tutti i sorveglianti e pompieri). Maiocchi, interrogato dai giudici di Torino che indagavano per il processo a Romiti, pur essendo capo del Personale Fiat, ebbe a dire che non conosceva Carbonatto Olga.La Carbonatto, pur essendo in pensione da oltre 10 anni all'epoca dei fatti (1995) era la segretaria di Romiti che quotidianamente entrava in Fiat per portare liquidi (mazzette) ai dirigenti Fiat.

SIAMO QUINDI ALLA FARSA,
CON I SOLDI DEI LAVORATORI I SINDACATI CONFEDERALI, IN AFFARI CON FIAT E
IMMOBILIARI AMERICANE, SPECULANO SULLE AREE DI ARESE.
DOPO DECINE DI ACCORDI E SOLDI ELARGITI DALLA COLLETTIVITA' PER
REINDUSTRIALIZZARE L'AREA,ORA NON SI DICE NULLA.
IN UN PAESE CIVILE, LE INFORMAZIONI SU UN AFFARE DI QUESTA PORTATA SONO A
CONOSCENZA DI TUTTI.
EVIDENTEMENTE SI VUOLE FAR PASSARE LE ELEZIONI PER FAR TUTTO DI NASCOSTO.
ALLA FACCIA DEL LIBERISMO A CUI SI RIFERISCONO TUTTI.

Arese 22-3-2001

SLAI-COBAS ALFA ROMEO