Il neoplasticismo induce ad un'analisi scompositrice dell'oggetto, all'identificazione dei suoi elementi costitutivi e alla verifica del loro ricomporsi in unità dissonante.

La scatola viene aggredita, i volumi smembrati, le pareti smontate...

Il metodo della scomposizione e del rimontaggio trova il suo nodo saliente nelle soluzioni d'angolo, che misurano la chiusura o la flessibiltà della scatola.

T. van Doesburg: "...il desiderio del contrasto fra spazio ed oggetto si manifesta non appena nasce il bisogno di pareti e mobili distinti da colori e materiali, tinte vive e pannelli dipinti...il problema del colore, nell'architettura moderna, consiste nel passaggio dal grigio assoluto del neutro a contrapposizioni fortemente visibili. un passaggio dall'indeterminato inesprimibile al determinato violentemente espresso...

...respingere le simmetrie, obbligare l'occhio a non riposare in nessun punto, negare ogni incontro dell'involucro...

...la progettazione spaziale non sarebbe immaginabile senza la luce...senza il colore, l'architettura è senza espressione, è cieca...

...lo spazio architettonico va considerato come un vuoto amorfo e cieco, finchè non viene tramutato in spazio dal colore...

...il colore è un materiale espressivo di valore equivalente a tutti gli altri materiali...

...la pittura spazio-temporale del XX secolo permette all'artista di porre l'uomo non davanti alla pittura, ma dentro.

 
tridimensionale
prospetti
prospetti render
qualche foto
qualche parola
la red and blue
bibliografia
link
 
 
home page
se vuoi inviare una email >